sabato, 4 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMandela e Padovani, pavimento e...

Mandela e Padovani, pavimento e bagni nuovi per il restyling ”mondiale”

Le opere di adeguamento, costate complessivamente oltre 500mila euro, sono state effettuate in vista dei Mondiali di ciclismo di settembre. Con la corsa iridata i due impianti ospiteranno infatti il media center e il villaggio commerciale/LE FOTO

-

Un pavimento nuovo di zecca per il Mandela Forum. Servizi igienici completamente rifatti per il Padovani.

NEW LOOK. I due impianti sportivi di Firenze si sono rifatti il look in vista dei Mondiali di ciclismo. Le strutture, infatti, una volta che la corsa iridata approderà in città, dovranno rispettivamente ospitare il media center e il villaggio commerciale.

IL SOPRALLUOGO. Stamani, a lavori ormai finiti, il sopralluogo del vicesindaco Stefania Saccardi in entrambi i centri sportivi di Campo di Marte, che si aggiungono al lungo elenco di impianti sottoposti a manutenzione  grazie a finanziamenti derivanti da ribassi d’asta “per interventi di adeguamento, manutenzione e messa in sicurezza sui percorsi stradali individuati per lo svolgimento dei Mondiali di ciclismo 2013”, per 1,5 milioni complessivi (gli altri sono Affrico, San Marcellino, Costoli, Ridolfi, Sferisterio delle Cascine).

SODDISFATTA LA VICESINDACO. “Si tratta – ha sottolineato il vicesindaco e assessore allo sport Stefania Saccardi – di interventi necessari che non avremmo potuto fare se non chissà fra quanto tempo, che derivano da ribassi d’asta sugli appalti per i lavori alle strade che saranno attraversate dai mondiali di ciclismo e che saranno reimpiegati sul territorio di Firenze in accordo con gli altri Enti. Opere per oltre un milione e mezzo di euro che resteranno alla città, senza alcun costo per l’Amministrazione Comunale, fuori dai vincoli del Patto di Stabilità e realizzate subito”.

PAVIMENTO AL MANDELA. L’intervento sul Mandela Forum – che durante i mondiali, come si diceva, ospiterà il media center con l’installazione di 400 postazioni per la stampa – ha riguardato il rifacimento completo del pavimento del piano di gioco, tramite la messa in opera di armature di rinforzo strutturale per consentire al piano di calpestio un sensibile aumento della portanza, utile sia sotto il profilo sportivo che quello di pubblico spettacolo. Inoltre il nuovo pavimento ha nel contempo eliminato le problematiche della vecchia pavimentazione, fortemente usurata e sconnessa. Il costo dell’intervento è stato di 150.000 euro.  “Questa operazione – ha detto ancora il vicesindaco Saccardi – rinnova la pavimentazione del Mandela Forum, realizzata nel 200o in occasione dei mondiali di pattinaggio artistico. In questo modo l’impianto migliora la sua funzionalità e potrà ospitare al meglio le partite interne di Euro Lega di basket della Mens Sana Siena”.

NUOVI SERVIZI AL PADOVANI. Il complesso sportivo Padovani ospiterà il “villaggio commerciale” e servirà per decongestionare tutta la zona dell’arrivo in cui è prevista la più alta concentrazione di pubblico e garantirà la permeabilità con ampia visuale tra l’area della tribuna e l’area del villaggio stesso. I principali interventi edili hanno riguardato una riqualificazione sia dei servizi igienici esistenti, che verranno utilizzati dal pubblico presente all’interno del villaggio, che dei locali ad uso sportivo, che serviranno da appoggio per il Comitato Organizzatore, oltre ad un importante intervento sulla recinzione perimetrale lato viale Paoli in pannelli prefabbricati che si trovava in precarie condizioni di stabilità ed è stata in buona parte rimossa per consentire il passaggio in sicurezza da parte del pubblico per accedere liberamente al villaggio commerciale.

I PANNELLI ARTISTICI. I pannelli di questa recinzione furono affrescati dagli artisti del Gruppo Donatello in occasione di una giornata dedicata all’arte e allo sport – il 6 maggio 1984 – con un ciclo di 86 opere. Pitture che, a causa del degrado dovuto agli agenti atmosferici, versavano in cattivo stato. Si è pertanto avviato un progetto con il Gruppo Donatello per conservarne la memoria col mantenimento di un congruo gruppo di pannelli (4 su ciascun angolo oltre 7 centrali per un totale di 15 pannelli nel lato lungo della recinzione e gli 8 pannelli di Vinicio Berti sul lato corto) che sono stati restaurati. Per questa iniziativa il Comune di Firenze sta predisponendo, sempre in collaborazione con gli artisti, l’uscita di una pubblicazione in concomitanza con l’evento iridato.

IMPIANTI ELETTRICI. Per quanto riguarda le lavorazioni impiantistiche elettriche si è intervenuti con un adeguamento normativo dell’impianto elettrico esistente nei locali spogliatoi, il rifacimento dei quadri elettrici, delle linee elettriche, dell’illuminazione di sicurezza e il potenziamento dell’illuminazione dei campi da gioco, della tribuna e delle aree esterne. Infine l’intervento sui campi di gioco è suddiviso in due momenti. Il primo col rifacimento completo del campo di allenamento in erba naturale, il secondo si riferisce al ripristino del campo principale a fine manifestazione, in quanto area su cui verranno allestite tutte le strutture provvisorie a servizio dei campionati mondiali di ciclismo. Il costo complessivo degli interventi sul Padovani è di 400.000 euro

Ultime notizie