sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaMare, rischiata una nuova tragedia:...

Mare, rischiata una nuova tragedia: 13enne aggrappato quasi un’ora alle boe

Il mare toscano ha rischiato di vivere un'altra tragedia dopo gli annegamenti di un bambino di appena 5 anni e di un ragazzo di 16 tra sabato e domenica. Questa volta la disavventura è stata vissuta da un 13enne. Ecco cosa e dove è successo.

-

Pubblicità

Ha rischiato di vivere la terza tragedia, il mare toscano, dopo i due drammatici annegamenti avvenuti tra sabato e domenica.

AGGRAPPATO ALLA BOA. Questa volta l’episodio è accaduto tra Castiglioncello e Rosignano (in provincia di Livorno). Erano da poco passate le 11,30 di ieri mattina quando un ragazzino di 13 anni è stato trascinato in mare aperto dalle onde. Il 13enne è però riuscito ad aggrapparsi a una boa, e lì è rimasto per 45 minuti, un’infinità, prima che la guardia costiera potesse raggiungerlo e portarlo in salvo.

Pubblicità

IL SALVATAGGIO. Ma l’intervento della guardia costiera di Livorno, arrivata sul posto con una motovedetta, non è stato facile, anzi, a causa delle alte onde (oltre due metri).

QUALCHE FERITA. Il 13enne è stato comunque portato in salvo, infreddolito e solo con qualche leggera ferita. Si tratta di un ragazzo che si trovava in vacanza sul luogo.

Pubblicità

LE TRAGEDIE. Ben più tragica la sorte di un bambino di 5 anni e di un ragazzo di 16 che nel weekend avevano perso la vita in mare: il piccolo nella zona di Orbetello, il 16enne a Torre del Lago.

Tragico weekend al mare in Toscana: annegano un bimbo e un ragazzo

Pubblicità

Ultime notizie