martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Obbligo mascherina in Toscana: quando...

Obbligo mascherina in Toscana: quando è obbligatoria all’aperto e al chiuso

All'aperto, al chiuso, la distanza da mantenere: quando la mascherina è obbligatoria in Toscana e come funziona l'obbligo

-

Dopo il decreto legge Covid del 7 ottobre 2020, scatta anche in Toscana il nuovo obbligo per la mascherina, e la Regione non potrà decidere allentamenti delle regole ma solo emanare ordinanze più restrittive: quindi in Toscana la mascherina è obbligatoria sempre, anche all’aperto e nei luoghi chiusi? E nelle case private? Quali sono le eccezioni?

Da oggi, 8 ottobre 2020, è entrato in vigore il decreto legge varato dal governo Conte con le norme anti-coronavirus che ci traghetteranno fino al prossimo dpcm: il provvedimento, che scadrà il 15 ottobre, impone regole uniformi per l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto, valide in tutto il territorio nazionale (e quindi anche in Toscana).

Dove e quando la mascherina è obbligatoria in Toscana: le regole per i luoghi all’aperto

Ad oggi, dunque, le regole sono queste: in Toscana l’obbligo di indossare la mascherina, coprendo naso e bocca, vale in tutti i luoghi all’aperto, in ogni momento della giornata, quando esiste la possibilità di incontrare persone non conviventi. Le mascherine devono essere portate sempre con sé, quando si esce di casa, perché – si legge nel decreto legge nazionale – vanno indossate quando non “sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi”.

Spiegato in parole semplici: quando si va in strada, nelle piazze, nei giardini la mascherina è obbligatoria a qualunque ora del giorno e della notte, si può togliere se invece ci si trova in luoghi isolati (da soli o con soggetti con cui si vive nella stessa abitazione), dove è improbabile incrociare altre persone. E’ il caso, ad esempio, di una camminata nei boschi o in campagna.

In bici, mentre si fa sport: quando si può togliere

Anche in Toscana, come nel resto d’Italia, la mascherina non è obbligatoria quando si compie attività fisica, si corre o si fa sport, ma deve essere mantenuta la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dagli altri. Si può stare senza mascherina anche quando si va in bici.

I bambini sotto i 6 anni e le persone affette da patologie o disabilità incompatibili con questi dispositivi di protezione sono esentati dall’indossare le mascherine. Qui i dettagli su quando si può togliere la mascherina e su quali multe sono previste.

Stato di emergenza Covid, cosa comporta la proroga al 31 gennaio

Toscana: obbligo di mascherina nei luoghi chiusi, anche in casa?

Restano le regole già previste dai precedenti dpcm: in Toscana, come nel resto del Paese, la mascherina è obbligatoria, in tutti i luoghi pubblici chiusi, come nei negozi, al supermercato, nei centri commerciali, dal parrucchiere, sui mezzi pubblici (bus, tramvia, treni e via dicendo), in bar e ristoranti (in questo caso si può togliere solo quando ci si trova al tavolo per consumare un pasto o una bevanda), negli uffici e sui posti di lavoro dove restano i protocolli di sicurezza già stabiliti anche dalla Regione.

Il nuovo decreto legge non prevede espressamente l’obbligo di indossare le mascherine dentro casa, ma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte – incontrando la stampa – ha detto di raccomandare l’uso della mascherina anche nelle abitazioni private quando si ricevono ospiti, come amici o parenti.

Ultime notizie

Spostamenti tra comuni con il nuovo Dpcm: novità dopo il 3 dicembre

In via di definizione le regole per gli spostamenti sotto le feste natalizie. Sul tavolo varie ipotesi anche per la circolazione tra comuni vicini in zona arancione e rossa

Saldi 2021: in Toscana inizio il 30 gennaio, promozioni consentite già da Capodanno

L'inizio ufficiale dei saldi 2021 in Toscana è fissato per il 30 gennaio, ma sarà permessa maggiore flessibilità sulle promozioni già dal 1°

Coop e il crowdfunding per finanziare la ricerca sul Covid

Al via l'iniziativa di crowdfunding organizzata nei supermercati di Unicoop Firenze per finanziare la ricerca di un antidoto al coronavirus

Covid Toscana 1° dicembre, contagi ancora in calo. Ma meno tamponi

I primi dati dal bollettino della Regione: il coronavirus sembra frenare in Toscana. In diminuzione il rapporto tra positivi e test