venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMini-guida per l'iscrizione all'asilo nido

Mini-guida per l’iscrizione all’asilo nido

Dagli open day alle liste di attesa, fino alla ''scomparsa'' dei voucher. Tutto quello che mamma e papà devono sapere per l'iscrizione all'asilo nido a Firenze

-

Con il nuovo bando del Comune di Firenze dedicato agli “under 3” scatta la corsa all’iscrizione all'asilo nido,  a quelli domiciliari o ancora agli spazi gioco. Tra una manciata di mesi usciranno le graduatorie che stabiliranno chi andrà all’asilo comunale o nelle strutture convenzionate. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere.

Quando fare l'iscrizione 2016

Le iscrizioni per l'anno educativo 2016-2017 si sono aperte il 17 maggio e continueranno fino al 7 giugno. Ma attenzione, non c'è fretta: in questo caso non vale la regola secondo cui “chi prima arriva, meglio alloggia”. Il Comune di Firenze stilerà una graduatoria in base alla caratteristiche delle famiglie.

Età: due o poco più

Le iscrizioni riguardano i bimbi nati tra il primo gennaio 2014 e il 31 maggio 2016, con almeno un genitore residente nel Comune di Firenze. Anche quest’anno niente carta e penna: è tutto su internet. 

Asilo nido, iscrizione solo online

Per accedere al sito del Comune di Firenze servizi.comune.fi.it/servizi (nella sezione “istruzione e formazione”) servono username e password, da richiedere agli uffici relazioni con il pubblico del Comune, ai punti anagrafici nei quartieri, alla sede dei Servizi all’infanzia (via Nicolodi 2) e, per gli stranieri, allo sportello immigrazione (via Baracca 150/p).

Niente coda per chi ha la tessera sanitaria regionale attivata o la Carta nazionale dei servizi: due passepartout  che danno accesso anche per i servizi online fiorentini.

Vicino casa o vicino al lavoro

È possibile indicare fino a cinque asili o centri gioco preferiti, che possono essere in un quartiere diverso da quello di residenza. Le prime due opzioni sono vincolanti. Ricordate però: l’orario di uscita scelto rimarrà lo stesso per tutto l’anno educativo. Poi c’è una novità. Fin dall’iscrizione i genitori possono indicare gli asili privati a cui sarebbero interessati in caso di lista di attesa.

Tariffa agevolata

Per richiedere una riduzione sulla “retta”, mamma e papà devono avere un reddito Isee inferiore a 32.500 euro. Anche in questo caso sarà stilata una graduatoria. Un consiglio: per velocizzare i tempi meglio dotarsi dell’Isee, rivolgendosi a un caf, al momento dell’iscrizione. Le tariffe dell’asilo comunale vanno in media dai 60 ai 530 euro mensili in base al reddito della famiglia e all’orario di uscita.

Liste di attesa

In genere la lista di attesa dei bimbi che rimangono fuori dai servizi comunali o da quelli privati convenzionati (ossia dove il Comune si riserva alcuni posti) viene dimezzata nel corso dei mesi, per rinunce e trasferimenti. A settembre 2015 i bambini in stand by erano 952, un mese fa poco più di 400.

Addio voucher, ecco la tariffa “speciale”

Ciao voucher, benvenuta tariffa agevolata per pagare al nido privato la stessa cifra che si spenderebbe per quello pubblico. La differenza verrà coperta dalle risorse che arrivano dalla Regione grazie al Fondo sociale europeo. È la novità di quest’anno.

Fin dall’iscrizione online per i nido comunali, i genitori possono indicare il loro interesse per l’asilo privato, nel caso il piccolo rimanesse in lista di attesa per quelli pubblici o convenzionati. Gli uffici stileranno una graduatoria e, in base alle risorse disponibili, saranno individuate le famiglie che avranno diritto alla retta “scontata”.

Asilo privato con tariffa “low cost”

Attenzione, la parola chiave è “accreditato”: è possibile richiedere la tariffa agevolata solo per i servizi definiti come “autorizzati e accreditati”. Si va dai nidi privati (in città esistono anche in lingua, per una full immersion poliglotta fin da piccoli), agli spazi gioco (qui il bimbo resta in genere solo quattro ore, pranzo e sonnellino vengono fatti a casa), fino agli asili domiciliari autorizzati (ospitano al massimo cinque bimbi, seguiti da un educatore).

Open day degli asili nido di Firenze

Per vedere da vicino l'offerta degli asili nido a Firenze ci sono anche delle giornate a porte aperte per i servizi educativi 0-3: i nidi dell'infanzia sono aperti mercoledì 25 maggio dalle ore 17.00 alle 19.30; gli spazi gioco sabato 21 maggio dalle 9.30 alle 12.30 .

Info

educazione.comune.fi.it/0-3anni/
Tel. 055 262 5748/49
Mail: [email protected]

Ultime notizie