mercoledì, 14 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Missione anti degrado, con una...

Missione anti degrado, con una squadra di dipendenti ad hoc

Varate le prime misure anti degrado. In primo piano: interventi mirati contro l’abusivismo e la prostituzione, presidi fissi di Polizia Municipale in alcune zone del centro e una squadra di dipendenti in giro per la città per segnalare gli interventi da effettuare.

-

Sono state decise oggi, 8 luglio, dalla giunta comunale le prime misure anti-degrado. E’ stato l’assessore al decoro Massimo Mattei a illustrarle sottolineando che “Il degrado si combatte agendo su più livelli. Alle operazioni mirate contro abusivismo e prostituzione, che abbiamo avviato a partire da venerdì e che hanno prodotto risultati importanti, si devono necessariamente aggiungere interventi strutturali. In questa ottica la giunta oggi ha dato il via libera all’istituzione di una squadra di dipendenti che saranno il presidio dell’Amministrazione sul territorio. Un impegno contenuto nei 100 punti e che presto diventerà realtà”.

Sarà difatti presto pubblicato un bando di selezione interna per poter individuare una trentina di dipendenti comunali, che ogni giorno si muoveranno ognuno in una zona definita della città e segnaleranno all’Amministrazione gli interventi urgenti da effettuare, ad esempio le buche o le scritte. “Ogni giorno saranno in servizio 30 persone, una per ogni zona in cui è stata suddivisa la città. Per questo sarà selezionato un numero superiore di dipendenti in modo da garantire sempre la presenza in ogni area – aggiunge l’assessore Mattei -. È nostra intenzione rispondere alle segnalazioni e alle sollecitazioni dei cittadini sia per le buche, oggetto in questi giorni di un monitoraggio, sia per le scritte, per le quali nei prossimi giorni incontrerò i vertici di Quadrifoglio”.

Incrementata inoltre la presenza della Polizia Municipale, con presidi fissi in alcune zone del centro per prevenire in particolar modo l’abusivismo: via Ricasoli (zona Museo dell’Accademia), le strade intorno a piazza Signoria, piazzale Michelangelo e piazza del Duomo. E’ previsto un presidio anche al parcheggio dell’ospedale pediatrico Nuovo Meyer, dove è stata segnalata la presenza di nomadi particolarmente fastidiosa e prossimamente, quando tornerà il contingente della Polizia Municipale da L’Aquila, ritornerà anche il presidio fisso in piazza Santo Spirito

L’assessore Mattei ha infine illustrato i risultati di alcune operazioni effettuate nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale contro l’abusivismo commerciale e la prostituzione. “Da venerdì sono stati portati a termine alcuni interventi che hanno portato, per quanto riguarda l’abusivismo, al sequestro oltre mille oggetti, per la precisione 1.074”. Interventi della Polizia Municipale anche in zona di Brozzi e in via Pietri dove erano sorti alcuni insediamenti abusivi di nomadi, e 22 multe a prostitute. 

 

Ultime notizie

Ambasciatori digitali dell’arte: il progetto degli Uffizi per le scuole

Ripartono i percorsi didattici degli Uffizi per gli alunni delle scuole: cos'è "Ambasciatori digitali dell'arte"

Quarantena e rientro in Italia: per quali Paesi è obbligatoria. E il tampone?

Dalla Romania alla Croazia, passando dall'Albania alla Francia: per chi è obbligatorio l'isolamento fiduciario o il tampone, una volta entrato o tornato in Italia

“Imprevisti digitali” gratis al cinema con Il Reporter

La commedia vincitrice dell'Orso d'argento alla Berlinale arriva al cinema: in palio 20 biglietti per vederla gratis a Firenze

Gli allegati al dpcm del 13 ottobre (pdf): protocolli di sicurezza e regole

L'elenco completo degli allegati al nuovo Dpcm di ottobre, con tutti i protocolli di sicurezza e le regole