mercoledì, 12 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMultiplex, ora anche la De...

Multiplex, ora anche la De Zordo vuole il cinema. Ma una sola maxisala

Da multisala a maxisala. La tortuosa strada verso l'apertura del Multiplex potrebbe passare da questa alternativa. A proporla è Ornella De Zordo, fiera oppositrice del multisala. “Perché l'Immobiliare Novoli non apre una sala da 300 posti e non inaugura il centro commerciale e la palestra?”, domanda la consigliera comunale di Perunaltracittà.

-

Da multisala a maxisala. La tortuosa strada verso l’apertura del Multiplex potrebbe passare da questa alternativa. A proporla è Ornella De Zordo, fiera oppositrice del multisala. “Perché l’Immobiliare Novoli non apre una sala da 300 posti e non inaugura il centro commerciale e la palestra?”, domanda la consigliera comunale di Perunaltracittà.

RESIDENTI. “I residenti – prosegue la consigliera di Perunaltracittà – preoccupati delle condizioni di vivibilità della zona, premono a gran voce perché si apra questo multiplex: con questa richiesta prescindono però completamente dai vincoli legislativi esistenti e dalle posizioni che la giunta regionale ha assunto sulla materia per ripristinare un minimo di efficacia e di razionalità nella distribuzione di sale sul territorio”.

AMERICAN WAY. “Non è qui il caso di ripetere perché il modello ‘americano’ non rappresenti una strada da continuare a perseguire, come recentemente sostenuto anche da Turiddo Campaini, presidente della Coop; né ricordare – prosegue la De Zordo – le conseguenze nefaste che si produrrebbero per i quartieri dove le sale sarebbero costrette a tirar giù i battenti”. Da qui l’ipotesi dell’apertura di una sola sala cinematografica, ma da 300 posti, “che non è soggetta ad autorizzazione regionale”.

Ultime notizie