lunedì, 26 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nardella: "Commissione Ue incontri a...

Nardella: “Commissione Ue incontri a Firenze i sindaci delle grande città”

La proposta di Nardella a Timmermans: "Firenze ospiti il primo incontro della Commissione con i sindaci delle grandi città europee"

-

A Firenze il primo incontro della Commissione con i sindaci delle grandi città europee. È la proposta che Dario Nardella, sindaco di Firenze e candidato al secondo mandato, ha fatto a Frans Timmermans, attuale vicepresidente dell’esecutivo Ue e candidato Pse alla presidenza, nell’ambito dell’iniziativa “Firenze e l’Europa”.

Un dialogo tra i due esponenti politici che si è svolto al Teatro del Sale e che ha visto nel ruolo inedito di moderatore il senatore Pd Matteo Renzi. Nardella ha poi invitato Timmermans ad andare “ogni due mesi nelle città a incontrare i sindaci”, ricordandogli: “guarda che tu puoi contare su sindaci bravi”.

Nardella: “Se rieletto, ripartiremo dalla tramvia”

Una delle domande di Renzi è stata quale sarà la prima cosa che farà Nardella se rieletto. Il primo cittadino ha risposto con “un piano per il completamento delle linee tranviarie”. Nardella ha poi ricordato l’importanza del rapporto tra Europa e città, ricordando che “Firenze è la prima città per utilizzo di fondi europei”.

Plauso di Timmermans al lavoro del sindaco in questa legislatura. “Grazie a Dario Nardella, Firenze è diventata molto più verde, avete la tramvia. Anche l’Europa ha dato una mano, grazie anche al sostegno dell’Ue la città è diventata più sostenibile, verde, aperta“. Il candidato Pse poi ha preso alcuni impegni, in tema di ambiente, “prenderò personalmente in carico la questione del cambiamento climatico e della sostenibilità e darò compiti a tutti i commissari, perché dobbiamo portare avanti un programma fino al 2030 in modo da applicare i 17 obiettivi decisi in merito dalle Nazioni Unite. Ogni commissario sarà responsabile”.

E poi sulla tassazione per le multinazionali, in particolare del web, ironizzando “Vorrei chiedere ad Alexa di Amazon quando comincia a pagare le tasse”. Infine un richiamo all’Italia perché “L’Ue senza l’Italia non funziona. Non facciamo niente, non voglio fare niente senza l’Italia. Non abbandonate l’Europa, perché anche l’Europa sarebbe abbandonata dall’Italia”.

 

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale