lista civica nardella

L’ex direttore Caritas Alessandro Martini, l’ex ambasciatore in Svizzera e Liechtenstein Marco Del Panta Ridolfi. Ma anche Duccio Manetti, attualmente Global Commercialization Manager per il mercato industriale di Nuovo Pignone. E poi Carlotta Filardi, promotrice e ispiratrice della “legge Carlotta” che ha abolito la visita fiscale ai malati oncologici in terapia. Sono tra i primi 21 nomi che figureranno a fianco del primo cittadino uscente nella lista civica “Nardella sindaco” alle prossime elezioni comunali.

Tutti cittadini che vengono da mondi diversi, in comune il desiderio di mettersi a disposizione per la città. “Nata per unire”, questo il motto della lista, come ha ricordato lo stesso Dario Nardella durante la presentazione alle Murate. “Il comune denominatore della lista – ha continuato Nardella – è dato dall”amore e dalla passione per Firenze. Infatti il simbolo che abbiamo scelto è il nostro giglio, sono i colori di Firenze”.

Quali sono i candidati della lista civica di Nardella per le comunali

Tra i candidati troviamo, inoltre, Gaelle Barrè, vicepresidente del Consiglio consolare dell’ambasciata di Francia a Roma, Eliana Canesi, imprenditrice nel settore dei parcheggi e vicepresidente dell’Associazione Noi per Firenze, Simona Caputo, bancaria occupata nel business internazionale, Melania Cristina Cotoi, guida turistica, Alessandro Dei, insegnante, da tempo impegnato nell’ambito del Calcio storico, Alberto Di Chiara, ex calciatore viola, Mohamed Fathi, studente, Luciana Fedi, imprenditrice nel settore digitale, Enzo Feliciani, dipendente Mibact, Leonardo Gestri, commerciante e presidente per otto anni dell’Unitalsi, Donatella Lippi, docente di storia della Medicina, Fiamma Meli, la più giovane, volontaria della Croce Rossa Italiana, Maria Grazia Monti, ex responsabile dei servizi di assistenza infermieristica ed ostetrica della Asl 10, Silvia Motroni, avvocato penalista, Francesco Sangermano, giornalista, Luca Santarelli, avvocato e giudice della commissione di primo grado del calcio storico, Maria Serena Valvolo, avvocato civilista e Presidente dell’Associazione culturale Un Fiore per la Fortezza.

“Puntiamo a fare un bel risultato” e a “riportare a votare per Firenze chi magari non ha votato fino ad oggi, chi si sente deluso, chi ha abbandonato la politica attiva e perso la speranza sulla città”, ha fatto presente Nardella. Non è finita qui, ci saranno presto altri nomi: “arriveremo a 36 e siamo anche al lavoro per avere una lista civica per Nardella sindaco in ogni consiglio di quartiere”, ha puntualizzato il sindaco.