lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nasce con una grave malformazione...

Nasce con una grave malformazione polmonare, neonato salvato a Siena

Pur essendo nato con una grave malformazione al polmone, il neonato è stato salvato da un intervento molto complesso effettuato al Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena.

-

Un caso di ottima sanità.

IL CASO. Una bella storia accaduta al Dipartimento Materno-Infantile del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, che ha visto protagonista una famiglia senese ed il loro piccolo venuto alla luce il 27 dicembre, operato al torace ventiquattrore dopo la nascita. Tra la sedicesima e la diciottesima settimana di gestazione al piccolo è stata diagnosticata una grave malformazione al polmone destro chiamata CCAM, confermata da una risonanza magnetica fetale, la prima del genere effettuata a Siena, eseguita dal dottor Francesco Carbone.

LA MALFORMAZIONE. “Si tratta di una malformazione adenomatoide cistica polmonare – spiega il professor Filippo Maria Severi – estremamente rara che, come in questo caso, può essere incompatibile con la vita poiché durante lo sviluppo polmonare si formano cisti che, alla nascita, provocano un distress che non consente al bambino di respirare. Con la dottoressa Caterina Bocchi, abbiamo seguito la gravidanza passo dopo passo, accompagnando i genitori in un percorso lungo e complesso”. La corretta diagnosi prenatale, in un centro di terzo livello come quello senese, ha consentito di poter individuare la giusta strategia terapeutica.

DR MESSINA. “Abbiamo programmato il parto alla 37esima settimana – aggiunge Mario Messina, direttore della Chirurgia Pediatrica – Il bimbo appena nato è stato immediatamente intubato e affidato alle cure della Terapia Intensiva Neonatale, diretta da Barbara Tomasini, che lo ha stabilizzato, e lo abbiamo operato dopo ventiquattrore. Insieme ai colleghi chirurghi neonatali Giovanni Di Maggio e Francesco Molinaro, e al chirurgo toracico Luca Luzzi, è stata asportata la porzione del lobo polmonare inferiore destro, compromesso dalle cisti, preservando il 75% dell’organo. Al momento il piccolo è affidato alle cure della Pediatria Neonatale, diretta dal professor Giuseppe Buonocore. Respira autonomamente, mangia ed a breve potrà tornare a casa. Interventi del genere sono possibili solo se ci sono tante eccellenze nella stessa struttura ed un’ottima sinergia tra tutte le figure professionali coinvolte, ad ogni livello”.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?