venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nasconde la droga nell'aiuola davanti...

Nasconde la droga nell’aiuola davanti casa: arrestato un giardiniere

E' accaduto a Firenze: l'uomo aveva nascosto 370 grammi di hashish già suddivisi in ''dosi' in un recipiente di vetro nascosto a circa 30 centimetri sotto terra. A tradirlo il via-vai di persone dalla sua abitazione.

-

Nasconde la droga tra le aiuole, arrestato un giardiniere.

DAVANTI CASA. E’ stata la polizia a scoprire che nel piccolo giardino davanti alla sua abitazione, un appartamento al primo piano di uno stabile in Via Cittadella, un albanese di 43 anni – di professione giardiniere, con precedenti per stupefacenti – nascondeva droga tra le aiuole, 370 grammi di hashish suddivisi in “dosi”, tutte avvolte da pellicola trasparente e riposte in un recipiente di vetro nascosto a circa 30 centimetri sotto terra.

TRA LE AIUOLE. Nel pomeriggio di ieri gli agenti, insospettiti dal costante “viavai” di persone dall’abitazione dell’uomo, hanno proceduto a un controllo e, notato lo stato di forte incuria delle aiuole e la presenza di terriccio recentemente smosso, hanno trovato tra foglie e arnesi da giardinaggio la droga, già pronta per la vendita. Il giardiniere, tratto in arresto, è chiamato a rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin