domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Nel Q4 si parla di...

Nel Q4 si parla di acqua

Due giorni per confrontarsi su come ottimizzare l'utilizzo dell'acqua, senza peggiorare il paesaggio, anzi, migliorandolo, con i contributi delle amministrazioni delle città italiane medio-grandi e di alcune città europee.

-

Il convegno “Acqua e paesaggi. Cultura, gestione e tecniche nell’uso di una risorsa” si svolgerà gioved’ 29 e venerdì 30 maggio alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77). Il convegno è organizzato dal Quartiere 4, l’assessorato alla partecipazione democratica, nuovi stili di vita e rapporti con i Quartieri, la Regione Toscana e dall’ARSIA. Saranno due giorni, durante i quali, si succederanno seminari ed incontri con esperti del settore e saranno aperti gratuitamente anche ai cittadini. “Il convegno sarà articolato in due sessioni giornaliere, una mattutina e l’altra pomeridiana – hanno spiegato l’assessore Cristina Bevilacqua ed il presidente del Quartiere 4 Giuseppe D’Eugenio – e domani si parlerà dell’acqua, come elemento essenziale nella costruzione dei giardini e nel disegnare i paesaggi e di come gestire l’uso dell’acqua per evitare sprechi”.

Infatti, i sistemi di irrigazione di parchi, giardini e di quella parte del territorio destinato all’agricoltura che rappresentano la struttura portante del paesaggio della nostra penisola, possono essere pensati e realizzati nel rispetto dell’acqua, bene necessario alla vita di tutto il pianeta. Ricordiamo che a Firenze, il verde pubblico è di 514 ettari e di questi, circa il 71% corrispondente a ben 361 ettari, sono gestiti direttamente dai cinque quartieri che si occupano della manutenzione ordinaria e straordinaria. Sono 281 i giardini censiti in città e lo scorso anno, per la gestione del verde pubblico, il Comune di Firenze ha speso 1.769.000 euro. Per conoscere tutte le notizie sul verde a Firenze, esiste il sito internet http://verdeonweb.comune.fi.it/.

Questo il programma di giovedì del convegno:

Sessione antimeridiana: “L’acqua nella costruzione dei giardini e del paesaggio”.
9,30 Presentazione del convegno, saluto delle autorità: assessore Cristina Bevilacqua e Giuseppe D’Eugenio presidente del Quartiere 4.
Apertura dei lavori, moderatore Giovanni Sala direttore della rivista ACER.
“L’acqua nel disegno del giardino” a cura di Tessa Matteini dell’Università di Perugia.
“Il giardino islamico” a cura di Luigi Zangheri dell’Università di Firenze.
“Less is more. L’acqua nel giardino del XX secolo” a cura di Luigi Latini dell’Università di Venezia.
“Giardino d’acqua e giardini galleggianti” a cura di Anna Lambertini dell’Università di Perugia.
“Gestione dell’acqua e risparmio idrico nei paesaggi aridi” a cura di Pietro Laureano Consulente UNESCO.
“Rotterdam Watercity 2034 l’acqua da emergenza a risorsa” a cura di Silvia Mantovani paesaggista.

Sessione pomeridiana: “Acqua, tecnica e gestione”.
14,00 Ripresa dei lavori, moderatore Giovanni Sala direttore della rivista ACER.
“Strategie di risparmio idrico nella gestione dei tappeti erbosi” a cura di Marco Volterrani dell’Università di Pisa.
Proposte per la riduzione del consumo idrico nell’irrigazione di alberi e cespugli” a cura di Francesco Ferrini dell’Università di Firenze.
“Wildflowers e risparmio idrico nell’ambiente urbano” a cura di Francesca Bretzel e Beatrice Pezzarossa del CNR, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi Pisa.
“Irrigazione del giardino e principi di progettazione” a cura di Graziano Ghinassi dell’Università di Firenze.
“Aspetti fitopatologici connessi alla distribuzione dell’acqua” a cura di Alberto Santini IPP CNR Firenze.
“Interazione tra pratiche manutentive e l’acqua nel giardino” a cura di Alessandro Parenti dell’Università di Firenze.
16,30 Dibattito e chiusura dei lavori.

Per ulteriori informazioni sul convegno, telefonare allo 055/2767139.

Ultime notizie

Roboante sconfitta viola a Napoli

La classifica torna a preoccupare

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)