Inutile il tentativo di frenare per evitare la tragedia. Il treno, partito da Firenze e diretto a Grosseto, ha finito la sua corsa tentando invano di evitare il dramma.

Due agenti della Polfer che si trovavano nella cabina del macchinista hanno infatti raccontato di aver visto la donna seduta di spalle lungo il binario.

Poco distante, al passaggio a livello, aveva lasciato un borsone.

La donna era sposata, aveva avuto un bambino pochi giorni fa, per non ora non si conoscono le motivazioni del suo gesto estremo.

Il traffico ferroviario ha subito forti rallentamenti per qualche ora.