mercoledì, 20 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Nevicate a bassa quota, allerta...

Nevicate a bassa quota, allerta meteo in Toscana

Previste nevicate a bassa quota dalla prima serata di oggi, lunedì 14 gennaio, ecco le zone a richio e come proteggere contatori e tubature.

-

Neve e freddo in arrivo.

ALLERTA METEO. Stato d’allerta per neve dalle 22 di stasera fino alle 12 di mercoledì 16 gennaio nell’Appennino settentrionale e fino al fondovalle dell’Alto Mugello con accumuli abbondanti. Da domani sera fino alle 15 di mercoledì l’allerta neve si estende al resto del territorio regionale, escluso l’Arcipelago. L’avviso è stato emesso dalla Sala operativa della protezione civile regionale, con un avviso di criticità moderata. Dalle 22 di stasera e nella giornata di domani è prevista neve a quote collinari (400-600 metri) nel nord della Toscana e Alto Mugello. La quota neve è prevista a un livello poco più alto (500-700 metri) sull’Appennino aretino e sulle zone collinari dell’interno con possibilità di moderati accumuli nevosi a quote di alta collina. Nel sud del territorio regionale (Vald’Orcia e bacino del Bruna, dell’Albegna e del Fiora) la previsione è di deboli nevicate oltre i 600-700 metri con accumuli poco abbondanti. Nella tarda serata di domani e nella notte tra martedì e mercoledì la quota neve è prevista in ulteriore abbassamento: le nevicate potrebbero infatti interessare le zone settentrionali della Regione fino a 200-300 metri di quota e quelle centro-meridionali oltre i 300-400 metri. Nel comunicato viene ricordato l’obbligo delle dotazioni invernali e prudenza alla guida.

PUBLIACQUA. “La prevenzione funziona sempre, come abbiamo potuto constatare nell’ultima gelata con una forte riduzione dei disagi e delle problematiche collegate a rotture di contatori non adeguatamente protetti – spiega il presidente di Publiacqua Erasmo D’Angelis – Con il gelo in arrivo basta un piccolo gesto per evitare problemi di interruzione dell’erogazione dell’acqua per il tempo necessario alla sostituzione. Raccomandiamo quindi a tutti di proteggere il contatore o le tubature esterne utilizzando anche un semplice panno di lana o altro materiale isolante”. Ecco qualche piccolo consiglio e  accorgimento per evitare disagi:

1 – Nel caso di contatore in nicchia a parete oppure di manufatto esterno in muratura, le pareti interne dell’alloggiamento, compreso lo sportello, possono essere rivestite con pannelli in poliuretano o con altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno 3 centimetri. Le fessure tra il telaio e la parete in muratura devono essere stuccate;
2 – Nel caso di contatore in pozzetto, rivestite il coperchio internamente con un pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno tre centimetri;
3 – Se siete nell’impossibilità tecnica di adottare una protezione di questo tipo, consigliamo una alternativa a portata di mano: avvolgete abbondantemente il contatore con stoffa, carta o altro materiale che assicuri comunque una protezione. E’ consigliabile non utilizzare plastica o nylon (molto meglio il polistirolo, ad esempio);
4 – Fate attenzione alle seconde case inabitate nel periodo invernale dove il ghiaccio può provocare la rottura di tubazioni e termosifoni. In questo caso la raccomandazione, oltre a quella di proteggere il contatore, è di tenere sotto controllo il proprio impianto interno. L’accorgimento è di mantenere nei giorni precedenti costantemente un minimo flusso con un filo d’acqua da un rubinetto per evitare il congelamento delle tubazioni esposte.

Leggi anche: Scendono le temperature: rischio neve a bassa quota in Toscana

Ultime notizie

Che colore siamo oggi: zona e colori delle regioni d’Italia (20 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Quanti sono i contagiati oggi in Italia: casi di poco sopra quota 10 mila

I dati del 19 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Dove vedere Fiorentina Crotone in tv: Sky o Dazn?

Dopo la roboante sconfitta contro il Napoli, la Fiorentina si appresta ad incontrare il Crotone nel prossimo incontro di campionato, che si terrà sabato 23 gennaio alle ore 20.45 allo Stadio Artemio Franchi: ma dove vederla, su Sky o Dazn?

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici