mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuova vita per Sant'Orsola: i...

Nuova vita per Sant’Orsola: i lavori partiranno entro la fine dell’anno

Nuova vita all'ex convento di Sant'Orsola: il progetto di recupero della Provincia è stato approvato ieri dal consiglio comunale e i lavori partiranno prima della fine dell'anno.

-

Nuova vita all’ex convento di Sant’Orsola: il progetto di recupero della Provincia è stato approvato ieri dal consiglio comunale e i lavori partiranno prima della fine dell’anno.

L’OK DEL CONSIGLIO. La delibera che dà l’okay al progetto presentato dalla Provincia (l’attuale proprietario dell’immobile) è stata approvato ieri in consiglio comunale e comprende la fase conclusiva del procedimento urbanistico necessario per il recupero del complesso compreso fra via Sant’Orsola, via Guelfa e via Panicale.

NUOVO LOOK E NUOVA FUNZIONE. Gli interventi di restauro sull’ex convento permetteranno il recupero architettonico del complesso, il suo consolidamento e la sua riorganizzazione funzionale in direzione istruttiva e formativa, un recupero che punta all’innovazione e all’offerta culturale.

A TUTTO GAS. “C’è stata – ha spiegato la presidente della commissione urbanistica di Palazzo Vecchio Elisabetta Meucci (Pd)- un’accelerazione nei tempi davvero apprezzabile. Nel luglio scorso abbiamo adottato la variante necessaria per adeguare le destinazioni urbanistiche ed a dicembre la commissione ha dato il via libera definitivo. L’intento – ha aggiunto Meucci – è stato quello di redigere un progetto di qualità che da una parte conservi ciò che si è mantenuto e, dall’altra produca una valorizzazione degli spazi esistenti, capace di generare processi di riqualificazione urbana e culturale all’interno del quartiere oltre che introdurre segni architettonici forti ed innovativi”.

GRUPPO PDL: “NON E’ QUESTA LA NOSTRA VISIONE DELLA CITTA'”. Nessun via libera, però, dal gruppo Pdl, i cui consiglieri hanno spiegato con un intervento che “Come sosteniamo da molti anni a questa parte, riconosciamo l’importanza di recuperare il complesso e di riqualificare tutta l’area di San Lorenzo. Purtroppo, però, dobbiamo constatare che il progetto approvato dal centrosinistra prevede di realizzarci di tutto un po’, ma poco di tutto”. Secondo il Pdl ci sarebbero inoltre alcuni punti oscuri sulla data di inizio dei lavori e su entità e provenienza dei fondi da destinarvi. Per cui “davanti a questa ‘sordità’ da parte della maggioranza sui problemi legati al recupero dell’area, non potevamo fare altrimenti se non evitare la partecipazione al voto: ora la maggioranza si assumerà le proprie responsabilità”.

Ultime notizie