La nube, che in realtà è un odorizzante che solitamente è usato per caratterizzare e identificare l’odore dei gas Gpl e metano, in origine inodori e che si diffonde velocemente nell’aria. Dalle ultime notizie sembra che la nube si sia sprigionata da alcune bombole, che si trovano presso un demolitore di San Giorgio a Colonica, nel territorio pratese. Inoltre, la stessa conformazione a conca del territorio e la quasi assenza di vento hanno permesso alla nube di concentrasi su Firenze.

Tanti sono stati i fiorentini che hanno sentito nell’aria un odore sospetto e allarmati hanno chiamato i vigili del fuoco. Questi dopo, aver fatto gli accertamenti del caso, tranquillizzano i cittadini: la nube, infatti, non è tossica né infiammabile. Il centralino dei vigili del fuoco ha squillato tutto il giorno, migliaia sono state le chiamate telefoniche fatte dai cittadini preoccupati.

Giornata di grande lavoro è stata quella di ieri per i vigili del fuoco che hanno dovuto, controllare tutte le segnalazioni ricevute, perché qualcuna poteva veramente essere una fuga di gas.