lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaOperaio batte la testa e...

Operaio batte la testa e muore

Un operaio e' morto battendo la testa dopo che la base di un pilone di cemento armato è ceduta finendogli sulla gamba. E' successo stamani nel cantiere nel nuovo centro affari di Arezz. L'uomo, originario di Caserta, aveva 59 anni ed era vicino alla pensione.

-

Stava spostando il pilone, con alcuni compagni, quando gli è finito su una gamba, ingabbiandolo: l’uomo è caduto all’indietro, sbattendo la testa in modo violento.
 

“Si tratta di una tragedia senza fine. Siamo costernati. Questo ennesimo incidente porta purtroppo in evidenza, ancora una volta, il doloroso problema della sicurezza nel mondo del lavoro e la questione del diritto di chiunque a lavorare per vivere e non certo per morire”.Così il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Riccardo Nencini, ha commentato la notizia

“Alla famiglia giungano le condoglianze dell’Assemblea regionale toscana”, ha aggiunto Nencini.

Ultime notizie