martedì, 3 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaOperaio muore schiacciato dal muletto

Operaio muore schiacciato dal muletto

Tragica morte per un operaio senegalese di 33 anni, morto stamattina. Mentre guidava il muletto su una rampa, questo si è ribaltato schiacciandolo

-

Un operaio senegalese di 33 anni, Niang Elhadji, è morto stamattina in un incidente sul lavoro avvenuto a Campi Bisenzio alla concessionaria automobilistica Aston Martin. In base a una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo stava guidando un muletto, che ribaltandosi, lo ha schiacciato.

INCIDENTE SUL LAVORO. La ditta è attiva nel campo dello stoccaggio di marmi pregiati. Il muletto stava scendendo una rampa quando si sarebbe ribaltato. Gli accertamenti da parte di militari e Asl riguardo la posizione lavorativa della vittima hanno portato alla conclusione che l’operaio lavorava senza regolare permesso di soggiorno e lavorava con assunzione a nero.

Dopo gli accertamenti si è scoperto che l’operaio non aveva la cintura allacciata e sul muletto sarebbero mancati diversi dispositivi di sicurezza, fra cui gli sportelli, che avrebbero potuto salvare l’uomo.

IL CORDOGLIO DI ROSSI. “Ancora una vittima del lavoro. E ancora una volta si tratta di un uomo venuto in Italia da un altro Paese per lavorare e vivere, e che invece qui da noi ha trovato la morte”. Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi esprime dolore e rabbia per la morte del giovane operaio senegalese.

“So che forze dell’ordine e Asl stanno accertando la posizione lavorativa della vittima – continua Rossi – Il rispetto delle regole è fondamentale per prevenire gli incidenti sul lavoro”.

Ultime notizie