venerdì, 5 Giugno 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Ora è ufficiale: Ubaldo Bocci...

Ora è ufficiale: Ubaldo Bocci è il candidato sindaco del centrodestra

Dopo mesi di indiscrezioni arriva la conferma: Ubaldo Bocci correrà per Palazzo Vecchio. Lo sostengono Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Lunedì Salvini all'Isolotto per lanciare la candidatura

-

È Ubaldo Bocci il candidato sindaco del centrodestra. È arrivata l’ufficialità dopo le indiscrezioni che ormai da mesi anticipavano il suo nome e lunedì prossimo, il 1° aprile, il vicepresidente del Consiglio e leader della Lega Matteo Salvini sarà a Firenze per presentare la candidatura. Bocci sarà il candidato di tutto il centrodestra, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Chi è Ubaldo Bocci, candidato del centrodestra a Firenze

Fiorentino, classe 1957, Ubaldo Bocci è stato presidente nazionale della fondazione Unitalsi fino a poche settimane fa, quando si è dimesso proprio per potersi candidare. Da oltre quarant’anni è impegnato in attività di volontariato con l’associazione che organizza pellegrinaggi a Lourdes, Loreto e altri santuari mariani. Cattolico, sposato e con quattro figli, ha lavorato nell’amministrazione e nel marketing prima di diventare responsabile dell’area Toscana e Sardegna del Gruppo Azimut, per poi entrare nel consiglio di amministrazione del colosso finanziario.

Salvini a Firenze per lanciare Bocci

La presentazione ufficiale sarà all’Isolotto: lunedì alle 12 Bocci e Salvini saranno in piazza dei Tigli per lanciare la corsa a Palazzo Vecchio.

Ultime notizie

Mascherine gratis in edicola, dove trovarle: l’elenco delle edicole che aderiscono

Dal 5 al 15 giugno in Toscana si potranno ritirare gratis dieci mascherine a testa nelle edicole: l'elenco dei giornalai che aderiscono

La città dei lettori non si ferma: “Esserci è una responsabilità”

Parla il direttore Gabriele Ametrano: "Fare cultura è un ruolo sociale. Per questo, nonostante tutto, 'La città dei lettori' 2020 ci sarà"

Vacanze con l’app Sardegna sicura (e il modulo di registrazione)

No al passaporto sanitario, sì alla registrazione obbligatoria per chi viaggia in traghetto o in areo verso l'isola. Ecco come funziona