mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuando il cambio ora legale-solare...

Quando il cambio ora legale-solare 2021: si va indietro o avanti?

Quando si cambia? Le lancette vanno spostate avanti o indietro? Perché si fa? Da quanto è in vigore? Tutti i dubbi più comuni sul cambio tra l'ora solare e quella legale durante questo autunno 2021

-

Addio alla “legale”, per un giorno i dormiglioni saranno contenti con il ritorno dell’ora solare: nell’autunno 2021 il cambio di passo delle lancette arriva più in avanti, per una strana coincidenza sul calendario. Per gli orologi più tecnologici, come quelli del cellulare o del computer, non ci sarà niente da fare perché la modifica avverrà in automatico. Per gli altri bisognerà reimpostare l’orario a mano. Ecco quando si cambia ora, la data e la risposta al dubbio più comune: solare o legale, le lancette vanno avanti o indietro?

Quando il cambio nell’autunno 2021: quale ora, solare o legale?

La data in cui per convenzione si cambia orario in Italia è fissata l’ultima domenica di ottobre, quindi quest’anno il passaggio avverrà domenica 31 ottobre 2021: per una coincidenza, la notte dopo Halloween anche l’orologio farà il suo scherzetto, con il cambio dall’ora legale all’ora solare.

Ecco l’orario esatto: alle 3 di notte, tra sabato 30 e domenica 31 ottobre dovremo mettere mano al display della sveglia, con il ritorno dell’ora solare che ci accompagnerà tra l’autunno, l’inverno e i primi giorni di primavera.

Ora solare-legale 2021, come funziona il cambio: lancette avanti o indietro in autunno?

La buona notizia è che dormiamo un’ora in più. Con il cambio dall’ora legale (quella “estiva”, per intenderci) all’ora solare, tra sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021 allo scoccare delle 3.00 di notte le lancette andranno portate alle 2.00: si va un’ora indietro, quindi.

In questo modo ad Halloween i più dormiglioni guadagneranno un’ora di sonno, mentre dalla giornata di Ognissanti i mattinieri vedranno arrivare prima la luce del sole. Per il ritorno dell’ora legale bisognerà aspettare domenica 27 marzo 2022 quando le lancette andranno spostate in avanti di 60 minuti.

Solare e legale: perché si cambia l’ora e da quando

In Italia il cambio tra ora solare e ora legale è in vigore dal 1966, quando questo passaggio è stato stabilito ufficialmente, ma già in precedenza i cittadini del Belpaese, a più riprese, avevano dovuto tirare avanti e indietro le lancette. L’ora legale fu prevista per la prima volta dal Regno d’Italia nel 1916 e reintrodotta per altri 4 anni, poi ancora ricomparve tra il 1940 e il 1948.

Il motivo perché ogni anno si cambia, dall’ora solare all’ora legale è legato principalmente a una questione di risparmio energetico: in primavera e in estate con questo passaggio, si ha più luce durante il giorno, spostando l’orario del crepuscolo in avanti. Secondo Terna grazie a questo “trucco” ogni anno si risparmiano 10 miliardi di kWh.

In Italia non sarà abolita (per ora)

Da 3 anni in Europa si discute sull’abolizione dell’ora legale. Il tema è piuttosto dibattuto, perché contrappone i Paesi mediterranei e quelli del Nord Europa. La pandemia ha però congelato la questione.

Ultime notizie