martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaOrdinanza anti-alcol, controlli in centro

Ordinanza anti-alcol, controlli in centro

Nella serata di ieri sono stati 29 gli esercizi del centro storico controllati dagli uomini della Questura: in due casi è stata appurata la violazaione del divieto del Prefetto.

-

Controlli anti-alcol in centro. Nella serata di ieri, il personale della Questura di Firenze ha effettuato controlli mirati a prevenire e reprimere le violazioni dei divieti imposti agli esercizi dal provvedimento prefettizio che, dal 24 aprile scorso, disciplina la vendita di alcolici tra le 21 e le 6, per arginare e contrastare il fenomeno della vendita abusiva di alcolici.

CONTROLLI. Sono stati 29 gli esercizi commerciali del centro storico – con particolare riguardo alle zone di Santa Croce, San Lorenzo, Stazione di Santa Maria Novella, Sant’Ambrogio, via Ghibellina, via Guelfa e via Palazzuolo – sottoposti a controllo da parte dagli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile, della Digos e dell’Ufficio di Gabinetto. In due casi, in esercizi di via Alamanni e piazzale Vittorio Veneto, appurata l’avvenuta violazione del divieto prefettizio, si è proceduto alla denuncia ex art. 650 del codice penale, che prevede e punisce il reato di “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”. 

PROVVEDIMENTI. L’attività di polizia amministrativa svolta nella serata di ieri segue quelle che – dall’entrata in vigore dell’ordinanza prefettizia – hanno già portato all’adozione complessivamente di 16 denunce ex art. 650 del codice penale (per esercizi di vicinato di via Fiesolana, via del Proconsolo, via dei Neri, Borgo S. Lorenzo, via Ghibellina, via Faenza, via degli Alfani, piazza del Grano, via dei Macci, piazza Nazario Sauro, Borgo Ognissanti, corso Tintori), una denuncia ex art. 689 codive penale per violazione del divieto di vendita di alcolici ai minori di anni 16 (via Ghibellina), cinque sanzioni amministrative ex art. 7 comma 3 bis Legge 189/2012 per violazione del divieto di vendita di alcolici ai minori di anni 18 (sanzioni amministrative di euro 333,33 elevate nei confronti dei titolari di esercizi pubblici in borgogo S. Lorenzo, via della Scala, piazza Savonarola, borgo S. Croce, corso Tintori) e 6 “provvedimenti di sospensione temporanea della licenza” emessi ai sensi dell’art. 100 TULPS., l’ultimo dei quali notificato appena pochi giorni fa a un esercizio di via dei Macci dal personale del Commissariato sezionale San Giovanni, per episodi contrari all’ordine pubblico e alla sicurezza dei cittadini.

Ultime notizie