domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaPallium Day: assistenza domiciliare e...

Pallium Day: assistenza domiciliare e accessibilità

Un pomeriggio di incontro e di festa per presentare i progetti dell’Associazione Pallium e festeggiare gli oltre 20 anni di attività della onlus

-

- Pubblicità -

Grande successo per la prima edizione del Pallium Day, il convegno dedicato alla presentazione dei progetti dell’associazione Pallium che si è svolto lunedì 26 settembre presso il Tiepidarium del Roster.

Un pomeriggio di incontro e festa con tavole rotonde sui temi dell’accessibilità e assistenza domiciliare, musica, premiazioni e un aperitivo per festeggiare insieme gli oltre 20 anni di attività della onlus che dal 2001 fornisce assistenza a persone gravemente ammalate, disabili e anziani e che da sempre si batte per un miglioramento delle condizioni di vita delle persone più fragili, non solo fra le mura domestiche ma anche nel contesto urbano.

- Pubblicità -

Tra gli ospiti dell’evento anche Sara Funaro, assessore all’educazione e welfare e Cecilia Del Re, l’assessore all’urbanistica e ambiente.

Firenzepertutti_1-2 (1)

Firenze per tutti

- Pubblicità -

Tra i progetti presentati spicca “Firenze per tutti”, partito ad aprile con una campagna di crowdfunding grazie alla quale sono stati raccolti 7000€, raddoppiati dalla Fondazione CR Firenze, che andranno a finanziare la realizzazione di installazioni temporanee in luoghi simbolo della città di Firenze per renderla una città accessibile a tutti. Il progetto – realizzato in collaborazione con tre giovani under 35: Eletta Naldi, Federica Avagnano e Sara Degl’Innocenti e con la partecipazione attiva di studenti del dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze – proporrà soluzioni nuove e creative per facilitare la fruibilità degli spazi pubblici.

L’accessibilità è un tema caro all’associazione, come spiega Valeria Cavallini, Dott.ssa oncologa e medico responsabile dell’Associazione Pallium. “Tutte le attività di Pallium, escluse quelle sanitarie di medici, infermieri e fisioterapista, sono condotte da volontari. L’iniziativa darà rilievo alla loro presenza essenziale, fatta di impegno e passione e vorrà condividere un momento piacevole insieme” dichiara la dottoressa.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -