sabato, 6 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Papa Francesco a Firenze, cosa...

Papa Francesco a Firenze, cosa cambia per treni e autobus

Il 10 novembre potenziati il trasporto pubblico e il servizio ferrooviario. Previste anche modifiche ad alcune linee. Ataf e Trenitalia: ''Comprate prima anche il biglietto per il ritorno''

-

Martedì 10 novembre, in occasione della giornata fiorentina di Papa Francesco, saranno potenziati a Firenze il trasporto pubblico locale e il servizio ferroviario. I provvedimenti di circolazione predisposti per consentire gli spostamenti del pontefice – viene spiegato – comporteranno anche limitazioni e modifiche al trasporto pubblico urbano. 


Autobus


Per agevolare gli spostamenti e migliorare l’accessibilità allo stadio Franchi, Ataf Gestioni ha potenziato le linee 11 (Galluzzo-Salviatino), 17 (Boito-Verga) e 3 (Sorgane-Cure), mentre sarà in servizio dalle 11 anche la linea 52 Stazione-Stadio.


Sulla base dei provvedimenti di viabilità predisposti per le zone del centro storico, Campo di Marte e Ponte al Pino, sono previste in alcune ore della giornata limitazioni e modifiche alla circolazione di una serie di linee del trasporto urbano, ovvero 1, 3, 6, 7, 10, 11, 12A, 13A, 14, 17, 19, 20, 22, 23, 25, 31, 32, 82, 84, C1, C2, C3 e D.


per raggiungere lo stadio

Per raggiungere lo stadio Franchi, vengono consigliate le seguenti linee
: per chi arriva dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella, le linee 11 e 52 dalla fermata Stazione Largo Alinari e 17 dalla fermata Stazione Valfonda. Da piazza San Marco (a partire dalle 10), le linee 10, 11, 17, 20, e 52
. Da Firenze Sud la linea 3 Sorgane-Cure.


Ulteriori dettagli sono disponibili su www.ataf.net oppure contattando il call center aziendale (numero verde da fisso 800424500, a pagamento da cellulare 199104245). 


Ataf Gestioni ricorda che è consentito salire a bordo degli autobus solo se muniti di biglietto e consiglia di provvedere in anticipo all’acquisto anche per il ritorno.

Treni


Passando dai bus ai treni, Trenitalia ha potenziato il servizio ferroviario su richiesta della Regione Toscana sulle linee del nodo di Firenze, tra Pistoia e Firenze, con 36 treni straordinari.


Nel nodo fiorentino, tra le 9 e le 21 l’offerta ordinaria sarà incrementata con 12 treni straordinari dalle stazioni di Firenze Castello/Rifredi/Statuto e 22 corse aggiuntive da Firenze Santa Maria Novella per Firenze Campo Marte. L’obiettivo è agevolare l’arrivo e il deflusso dalla stazione di Firenze Campo Marte, a poche centinaia di metri dallo stadio Franchi, dove nel pomeriggio il pontefice celebrerà la messa.


Sono stati inoltre predisposti due collegamenti in partenza nella mattinata da Pistoia per Firenze Santa Maria Novella.
 Durante tutto l’arco della giornata è previsto anche un potenziamento dei posti offerti sulle linee regionali. In particolare nel pomeriggio, al termine della messa, saranno incrementati i posti a sedere su alcuni treni delle linee del Mugello e del Valdarno.


biglietti

Trenitalia ricorda che è consentito salire a bordo dei treni solo se muniti di biglietto e consiglia di provvedere in anticipo all’acquisto anche per il ritorno.

Ultime notizie

Toscana zona rossa o arancione: il colore della prossima settimana (8-14 marzo)

Per Pistoia e Siena probabile la conferma delle restrizioni, Empoli e Arezzo rischiano il cambio di colore. E ora si sa se la Toscana sarà zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco