mercoledì, 20 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Papillomavirus, via ai vaccini

Papillomavirus, via ai vaccini

-

La campagna di vaccinazione, che si inserisce in quella varata dalla Regione Toscana, è stata presentata oggi dai presidenti delle Società della Salute di Firenze, Nord-ovest, Sud-est e Mugello e dal direttore generale dell’Azienda sanitaria di Firenze Luigi Marroni.

Si tratta di un importante intervento di sanità pubblica contro un agente virale (il Papillomavirus o HPV) molto comune e responsabile della gran parte dei tumori della cervice uterina – ha spiegato Santini -. Il vaccino è offerto quest’anno alle ragazzine che hanno compiuto 11 anni (nate nel 1997) perché in questa fascia di età il suo beneficio è massimo. Infatti la risposta immunitaria è maggiore di quella osservata nelle fasce di età successive e induce una protezione efficace prima di un eventuale contagio con HPV che si acquisisce di norma dopo l’inizio dell’attività sessuale”.

A tutte le nate nel 1997, in totale 3.500 sul territorio dell’Asl, sarà quindi inviata una lettera indirizzata ai genitori con le informazioni e un appuntamento già fissato in uno dei distretti per il vaccino.

Ultime notizie

Quanti sono i contagiati oggi in Italia: casi di poco sopra quota 10 mila

I dati del 19 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Dove vedere Fiorentina Crotone in tv: Sky o Dazn?

Dopo la roboante sconfitta contro il Napoli, la Fiorentina si appresta ad incontrare il Crotone nel prossimo incontro di campionato, che si terrà sabato 23 gennaio alle ore 20.45 allo Stadio Artemio Franchi: ma dove vederla, su Sky o Dazn?

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici

In zona gialla si può uscire dal comune, non dalla regione: le regole

Sì agli spostamenti fuori comune, ma non si può uscire dalla regione: le regole per la zona gialla e le eccezioni per gli spostamenti verso le seconde case e per andare a fare visita a parenti, fidanzati e amici