sabato, 25 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPari opportunità, 128mila euro dalla...

Pari opportunità, 128mila euro dalla Regione

Parità uomo-donna, la Regione è pronta a investire 128mila euro nei progetti contro le discriminazioni di genere. Si tratta dei finanziamenti previsti per il solo anno in corso, rivolti alle associazioni con sede in Toscana che operano nel campo delle pari opportunità.

-

Favorire l’attenzione sui temi della parità di genere, valorizzare i talenti e le professionalità delle donne, promuovere l’equa distribuzione delle responsabilità familiari, contribuire alla lotta contro le discriminazioni e contro la violenza sulle donne. Sono questi gli obiettivi dei progetti che potranno essere presentati alla Regione Toscana per ottenere i finanziamenti previsti dall’articolo 6 della legge regionale 16/2009, ovvero dalla nuova normativa sulla cittadinanza di genere.

La giunta regionale, infatti, su proposta del vicepresidente Federico Gelli, ha approvato criteri e modalità sulla cui base saranno selezionati i progetti finanziabili. “Un ulteriore tassello nell’attuazione di questa legge assolutamente innovativa – sottolinea il vicepresidente, che tra le sue deleghe ha anche quella alle pari opportunità – e allo stesso tempo la dimostrazione che questa legge non è solo una legge di principi ma una legge da cui discendono impegni precisi e concreti”.

Il finanziamento potrà essere concesso nella misura massima dell’80% e non potrà in ogni caso superare gli 8mila euro per ogni singolo progetto. Prossimamente un decreto dirigenziale approverà il bando per la presentazione delle domande e la relativa modulistica.

Ultime notizie