lunedì, 8 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Patto per la notte, la...

Patto per la notte, la firma di Santo Spirito

L’accordo, un'intesa tra amministrazione e gestori per contrastare gli effetti della movida notturna nel centro storico, è stato firmato anche con i locali della piazza dell'Oltrarno.

-

Anche i locali di piazza Santo Spirito hanno firmato il Patto per la notte, l’intesa tra amministrazione e gestori per contrastare gli effetti della movida notturna nel centro storico.

COMUNICAZIONE TRA GESTORI E AMMINISTRAZIONE. “E’ un fatto molto positivo – commenta Nardella – Voglio ringraziare gli operatori, che accettando il Patto hanno dimostrato senso di responsabilità e di avere a cuore la città. Hanno compreso che l’obiettivo è quello di introdurre un sistema di valori e di comunicazione tra i diversi attori in campo (gestori, clienti e residenti), non basato sulla diffidenza ma sulla reciproca fiducia e rispetto”. 

L’IMPEGNO DEI GESTORI. L’accordo prevede precisi oneri sia per i gestori che per l’amministrazione. I gestori si impegnano a mantenere pulita l’area antistante il loro locale, a dotarsi di addetti alla clientela che controllino il rispetto delle regole (in particolare riguardo gli assembramenti, il disturbo alla quiete pubblica e la vendita per asporto di alcolici), ad evitare che musica e rumori siano percepibili all’esterno del locale (dalle 8 alle 23 il venerdì, sabato e domenica e dalle 22 alle 8 gli altri giorni), e a rendere fruibili i servizi igienici.

L’IMPEGNO DELL’AMMINISTRAZIONE. Da parte sua, l’amministrazione comunale nelle aree interessate al Patto si impegna ad effettuare controlli assidui (in particolare riguardo la circolazione e la sosta, la guida in stato di ebbrezza e l’abusivismo commerciale), a vigilare sull’attività dei minimarket (in particolare sulla vendita di alcolici), a informare e pubblicizzare l’iniziativa. Verrà inoltre istituita una sorta di ‘patente a punti’ che premia i locali più virtuosi e penalizza chi non rispetta le regole.

LEGGI ANCHE: Palazzo Vecchio, approvato il ‘Patto della movida’

Ultime notizie

La presa del potere, lezioni di storia online dai più famosi teatri d’Italia

Un ciclo speciale delle Lezioni di Storia dal 7 marzo al 16 maggio in streaming, direttamente dal palco dei più importanti teatri italiani

Di che colore è la Toscana: zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)?

La prossima settimana (8-14 marzo) la Toscana resta in zona arancione, ma con qualche zona rossa locale: Pistoia, con le scuole chiuse, e due comuni tra Livorno e Pisa. Sorvegliate speciali Empoli e Prato

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma