domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaPeretola, inaugurato il nuovo terminal...

Peretola, inaugurato il nuovo terminal passeggeri

Taglio del nastro per il nuovo terminal passaggeri dell'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze che stamattina ha visto intervenire anche Matteo Renzi, Enrico Rossi e Andrea Barducci.

-

- Pubblicità -

Taglio del nastro per il nuovo terminal passaggeri dell’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze che stamattina ha visto intervenire il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, il governatore della Toscana Enrico Rossi e il presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci, oltre ai padroni di casa, il presidente e l’ad della società di gestione AdF, Enzo Manes e Biagio Marino.

 

- Pubblicità -

IL NUOVO SPAZIO. 6mila metri quadrati in più, a disposizione dei passeggeri dell’aerostazione, ai quali andranno ad aggiungersene altri 900 entro il 2012, in modo da consentire allo scalo fiorentino di arrivare a sostenere un flusso di passeggeri di 2,4 milioni. Dei 6mila metri inaugurati, 2500 sono per la nuova sala check-in, 2mila per il nuovo impianto di smistamento bagagli in grado di gestire oltre 1.500 bagagli l’ora, e poi 1.500 metri al piano superiore dedicati alle attività operative. 

ENRICO ROSSI. “E’ una bella realizzazione e credo si debba essere orgogliosi che una delle principali porte d’ingresso alla città e alla Toscana adesso si presenti bene – ha detto il presidente della Regione -. E questo per chi arriva e per chi parte è un fatto importante. Il nuovo terminal, moderno, efficiente e confortevole, rappresenta un segno del dinamismo della Toscana. Spesso ci concentriamo sulle vicende negative della nostra economia e ci dimentichiamo delle cose che funzionano e che sfidano la crisi con successo. Ecco da qui stamani arriva un segnale di volontà di sfidare la crisi in un momento difficile dell’economia. E questo è un passo in avanti da sottolineare e valorizzare”.

- Pubblicità -

MATTEO RENZI. L’aerostazione – ha detto il sindaco – è decisamente meglio rispetto al passato, che era francamente inguardabile, ma ora quello che manca è una pista che smetta di disturbare la vita degli abitanti di Brozzi, Quaracchi e Peretola”. “Dopo 5 anni di studi – ha detto Renzi – e 40 anni di decisioni non prese dico: ‘Ora basta, si decida’. Si é fatto un aeroporto nel posto più assurdo possibile, tra Monte Morello e l’autostrada: davanti a noi ci sono 7 mila metri per atterrare in sicurezza, si è deciso di fare una pista piccola che però dia sicurezza, raddoppi il numero dei voli e il numero dei posti di lavoro. Dire che ci vorrebbe un altro studio è prendere in giro la gente”.

ANDREA BARDUCCI. ”A questo punto – ha aggiunto perplesso il presidente della Provincia – aspettiamo che venga realizzato il completamento dello studio Enac, come piu’ volte richiesto dalla Provincia, sperando che tutte le ipotesi di manovra degli aeromobili sul Vespucci risultino in linea con le rassicurazioni fornite dal presidente della Regione”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -