Via ai sopralluoghi per il piano di “risanamento acustico” nelle vicinanze dell’aeroporto di Peretola. Da oggi sono infatti iniziati i sopralluoghi dei tecnici della società Modulo Uno, che ha ricevuto l’incarico da parte di AdF di identificare gli edifici interessati dal risanamento, le tipologie di intervento e la quota di rumore derivante dall’aeroporto.

Si tratta di una sessantina di edifici che sorgono nelle aree in cui è stimato o è stato rilevato il superamento dei limiti di rumorosità: le strade interessate sono via di Cammori, via Pistoiese, via San Bonaventura, via Cocco, via Agio, via di Brozzi e via della Saggina, per un totale di oltre 200 famiglie. Tutti i nuclei familiari hanno ricevuto nelle settimane scorse una lettera con cui l’amministrazione comunale chiedeva loro di far entrare i tecnici per i sopralluoghi.

In concreto, i tecnici effettueranno misurazioni fonometriche e verificheranno lo stato degli infissi e dei tetti. Nel caso in cui dalla rilevazione emerga l’effettivo superamento dei limiti di rumorosità a causa del rumore proveniente dall’aeroporto, sarà definito per ogni alloggio un piano di risanamento che consisterà essenzialmente in interventi di mitigazione acustica (come l’installazione di serramenti che consentano un miglior isolamento oppure la posa di coperture isolanti) a carico di AdF.