sabato, 30 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Pipistrello insetticida

Pipistrello insetticida

-


Si chiama “Un pipistrello per amico” ed è l’iniziativa che verrà presentata il 19 marzo nel comune del Mugello dai tecnici dell’Università degli Studi di Firenze. Un sistema per invogliare i cittadini ad “adottare” l’animale che abitualmente si ciba di insetti e, di conseguenza, delle zanzare.

I ricercatori che stanno lavorando al progetto porteranno nel Mugello 20 “bat box”, ovvero dei rifugi artificiali da posizionare nei giardini e in prossimità delle case, all’interno dei quali potranno “alloggiare” i pipistrelli.

Un sistema potenzialmente efficace visto il numero di insetti che riesce ad ingurgitare il volatile in una sola notte: all’incirca 3mila. Nata da un’idea del museo di Storia della scienza di Firenze, la sperimentazione sarà in grado di raccogliere dati utili per capire le modalità di un’eventuale diffusione dell’eco-progetto.

Ultime notizie

Due nuovi vicepresidenti under 40 per Legacoop Toscana

Sono Irene Mangani, 30 anni, e Andrea Passoni, classe 1982, i due nuovi vicepresidenti di Legacoop Toscana

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus, lieve rialzo in Toscana: 12 nuovi casi e 6 decessi

Le notizie di oggi, 30 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 6 decessi. Terapie intensive al minimo

Alla messa in sicurezza con la web app di G-move

Un sensore controlla in tempo reale gli accessi e le distanze interpersonali: al via la sperimentazione del dispositivo realizzato da G-move