Cresce il numero dei casi di pirateria stradale, e la Toscana si posiziona quarta in questa triste classifica, con 28 casi. Impressionante, secondo il Centauro-Asaps, l’impennata della pirateria stradale: gli episodi, quest’anno, sono già aumentati del 68% rispetto a tutto il 2007.

Ma, ed è la buona notizia, la vita per i “pirati” si fa più dura: quelli scoperti lo scorso anno sono stati il 65%, quest’anno il 76%. Tre su quattro i pirati identificati dalle forze di polizia.

Nella “classifica” a regioni, la Campania è prima con 34 casi, seguita da Lombardia e Emilia-Romagna con 29. Poi la Toscana con 28 e il Lazio con 27. Un solo caso in Umbria e Basilicata, due in Val d’Aosta.