Pirati della strada, la Toscana al secondo posto in Italia per i casi avvenuti nel 2008. E non è un piazzamento che fa onore alla regione. Sono stati 323 gli episodi di pirateria stradale osservati dall’Osservatorio “Il Centauro-Asaps” nel 2008: episodi che hanno causato 93 morti e 331 feriti.

Il 77,1% degli autori è stato poi smascherato, ma il 22,9% è rimasto ignoto. Su tutti questi eventi pesa l’ombra di alcol e droghe: in 109 casi (43,8%) ne è stata accertata la presenza.

Poi la geografia degli episodi, che vede al primo posto la Campania (12,1%), seguita appunto da Toscana e Emilia Romagna (11,5% e 11,1%). Due soli casi in Umbria e Valle d’Aosta, uno in Basilicata.