Una pista da pattinaggio alle Torri. La posa della “prima pietra” è avvenuta stamani alla presenza dell’assessore allo sport Eugenio Giani e del presidente della commissione sport del Quartiere 4 Romano Prunecchi. “Con la posa di questa prima pietra – ha sottolineato l’assessore Giani – nascerà un nuovo polo sportivo alle Torri. Questa nuova struttura è inserita a fianco della costruenda palestra per disabili, del bocciodromo, della sede della podistica le Torri e della palestra scolastica Barsanti, utilizzata dalla Ciatt per il tennis-tavolo. La nuova costruzione, che diventerà il vero e proprio palarotelle dell’Oltrarno, darà impulso alla creazione di una società fiorentina di pattinaggio per tutta la zona. Ringrazio la commissione e l’ufficio sportivo del Quartiere 4 per il ruolo che stanno svolgendo e per quello che sicuramente continueranno a svolgere”.

Il nuovo edificio risponde alle esigenze di uno spazio coperto per la pratica del pattinaggio nel Quartiere 4, ed è costituito da una struttura ad archi in legno lamellare con sovrastante telo di copertura in pvc, chiusa lateralmente da infissi vetrati scorrevoli. Lungo un lato è ricavata la palazzina spogliatoi, contenente anche i servizi per gli atleti, l’infermeria, lo spogliatoio istruttori, l’ufficio ed un locale tecnico. Sul lato opposto una seconda palazzina contiene il magazzino, un locale tecnico, i servizi igienici per il pubblico e un locale con accesso diretto dall’esterno che potrà essere messo a disposizione degli utenti del bocciodromo.

Lo spazio sportivo ha le dimensioni di 20×40 metri e presenta una finitura superficiale in calcestruzzo lisciato con una miscela ad alta resistenza di cemento e quarzo. Le finiture architettoniche sono state studiate per uniformare l’esterno delle porzioni murarie alla vicina palestra per la Polisportiva Handicappati Fiorentini, con l’utilizzo di un rivestimento in blocchi di calcestruzzo.

L’importo totale dell’intervento (realizzato ditta Edilpoint srl di Prato, su progetto della direzione servizi sportivi del Comune di Firenze) è di 700mila euro. La conclusione dei lavori è prevista per la prossima estate.