HomeSezioniCronaca & PoliticaPistoia, arrestate due maestre d'asilo...

Pistoia, arrestate due maestre d’asilo per maltrattamenti

Due maestre d'asilo arrestate per maltrattamenti sui bambini. E’ successo ieri a Pistoia, a conclusione di un'indagine iniziata lo scorso agosto, dopo le segnalazioni e le denunce presentate dai genitori di alcuni piccoli che in passato avevano frequentato l'asilo nido in questione.

-

Le accusate, a quanto si apprende dalla polizia, sono due donne italiane di 45 e 28 anni.

LE INDAGINI. Dopo le segnalazioni, spiega la Questura, sono stati avviati i primi accertamenti e, dieci giorni fa, sono state installate nell’asilo le telecamere. I bambini, di età compresa tra gli 8 mesi e i 4 anni, sarebbero stati oggetto di schiaffi e le maestre non avrebbero svolto alcuna attività ludico-ricreativa, tenendo la radio al massimo volume per non sentirli piangere.

SCHIAFFI E LUSSAZIONI. Ieri mattina, in particolare, un bambino avrebbe ricevuto uno schiaffo perché non voleva mangiare e in seguito a questo avrebbe vomitato. Proprio per questo episodio, la squadra mobile ha deciso l’intervento immediato arrestando le due maestre. In attesa della convalida dell’arresto, le due donne sono state trasferite nel carcere fiorentino di Sollicciano.

Adesso saranno avviati gli accertamenti per stabilire quali sono gli episodi che possano eventualmente costituire reato.

Si indaga anche su una sospetta lussazione alla spalla riportata alcuni mesi fa da uno dei bambini: all’epoca del fatto la patologia era stata attribuita a una lite tra bimbi, anche se il medico aveva giudicato ”singolare” questa ricostruzione.

LE REAZIONI DEI GENITORI. L’asilo in cui operavano le due maestre è una struttura privata da quest’anno convenzionata con il Comune di Pistoia. Alcuni genitori hanno raccontato, con stupore, di averlo scelto proprio perché “sembrava il più serio e tranquillo”. Reazioni controverse quelle che hanno attraversato i genitori dei bambini che frequentavano l’istituto. Non sono mancati neanche alcuni attestati di solidarietà alle educatrici arrestate.

Ultime notizie