martedì, 3 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaPolemiche sull'alta velocità

Polemiche sull’alta velocità

-

“E’ singolare che un’interrogazione del genere sia rivolta da Migliori alla Regione Toscana piuttosto che al governo direttamente. Non vorremmo che fosse un messaggio inviato a nuora perché la suocera-governo intenda”.

Lo dichiara l’assessore regionale ai trasporti Riccardo Conti rispondendo alla nota diffusa oggi dal deputato Riccardo Migliori a proposito della prossima organizzazione dei  treni ad Alta Velocita’ Milano-Roma che, secondo quanto da lui scritto, vedrebbe fermarsi a Firenze solo un treno su quattro.

In realtà, con l’apertura della linea Milano – Bologna (tra l’altro si arriverà da Firenze a Milano in 2 ore invece che in 2 ore e 45), nelle ore di punta la frequenza sarà di un treno no stop seguito poi da uno con fermata a Firenze e a Bologna. In sintesi, a Firenze fermeranno 2 treni l’ora.

“Per quanto ci riguarda, comunque, quelle rilanciate da Migliori sono notizie destituite di ogni fondamento. Posso dire solo – continua Conti – che si capirebbe poco un investimento da parte di Fs di 340 milioni di euro per realizzare una nuova stazione che poi servirebbe a far fermare un solo treno su quattro”.

“Stia però tranquillo l’onorevole Migliori – conclude – che l’attività e le verifiche della Regione Toscana sulla questione sono e saranno continue e serrate. Intanto lo informo che abbiamo già concordato un incontro a tre al quale parteciperanno  l’ad di Ferrovie Mauro Moretti, il ministro ai trasporti Altero Matteoli e il sottoscritto”.

Ultime notizie