giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Polizia urbana, 45 multe all'esordio

Polizia urbana, 45 multe all’esordio

Primo giorno, ieri, per il nuovo regolamento di polizia urbana: controlli dei vigili e 45 contravvenzioni. Nel mirino soprattutto il commercio abusivo, ma anche chi getta sigarette e cartacce a terra. Controlli anche nei confronti dei mendicanti.

-

Sono continuati anche nel pomeriggio di ieri i controlli dei vigili sul rispetto delle norme previste nel nuovo regolamento di polizia urbana. Nel pomeriggio, fino alle 18, gli agenti hanno elevato ulteriori 15 multe che si aggiungono alle 30 sanzioni scattate dalle 8 alle 14. In totale quindi le contravvenzioni sono state 45. E ieri pomeriggio è stato elevato anche il primo verbale di mediazione. Gli agenti sono infatti intervenuti nel parco di Villa Vogel chiamati da un gruppo di anziani infastiditi da alcuni ragazzini che stavano giocando a calcio con un pallone di cuoio. Gli agenti, una volta sopraggiunti i genitori dei ragazzini, hanno operato una mediazione tra i diversi soggetti prescrivendo ai piccoli calciatori di andare a giocare in un’area del parco più appartata e lontana dalla zona frequentata dagli anziani.

Tornando ai controlli, nel mirino soprattutto il commercio abusivo. È stato infatti rafforzato il dispositivo di contrasto ai venditori abusivi con il servizio programmato dal Questore e coordinato con la Polizia di Stato. In concreto è previsto un controllo delle pattuglie in borghese sui 21 itinerari d’accesso al centro storico, i più frequentati dagli abusivi. Fra questi la direttrice che dalla zona di Santa Croce, attraverso la via de’ Neri, arriva fino agli Uffizi, e quella che da via della Scala conduce verso il Duomo. E i risultati non sono mancati. Alle 15.30 il primo risultato: un cittadino marocchino camminava in via de’ Neri con una cartella piena di poster quando è stato intercettato da alcuni agenti della Polizia di Stato che gli hanno sequestrato il contenitore ai sensi dell’articolo 16 del nuovo regolamento e lo hanno consegnato alla polizia municipale. Un secondo sequestro è avvenuto in via della Scala insieme alla Guardia di Finanza a un cittadino senegalese che stava camminando con un telo contenente borse contraffatte. Il contenitore è stato sequestrato e quando è stata accertata la presenza di merce contraffatta per l’uomo è scattata anche la denuncia. Inoltre, grazie a questo servizio, per tutto il pomeriggio non sono stati avvistati abusivi in centro.

Tra le altre contravvenzioni del pomeriggio di ieri, spicca quella elevata a un turista di Catania che in piazza Signoria, pur avendo accanto un cestino dei rifiuti, invece di spengere la sigaretta e gettarla nel contenitore, l’ha buttata in terra. Per lui è scattata la multa di 160 euro. Altra multa a un turista, questa volta straniero, che in piazza Duomo ha gettato una cartaccia in terra e non nel cestino. Sono poi continuati i controlli sugli incroci della città nel corso dei quali è stato multato un cittadino straniero che su lungarno Dalla Chiesa si avvicinava alle auto per chiedere l’elemosina. Da non dimenticare poi gli otto veicoli sanzionati perché lasciati in sosta sulle aiuole del lungarno Colombo.

Controlli sono stati eseguiti nelle piazze mirati al contrasto dei comportamenti contrari alla decenza. In particolare, in piazza Indipendenza e piazza Santa Maria Novella sono stati sanzionati alcuni turisti trovati sdraiati a dormire. Infine la polizia edilizia ha sanzionato il proprietario di uno stabile di via Vellutini per omessa manutenzione in sicurezza.

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: scendono i ricoveri ma aumentano i morti

I dati del 2 dicembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Il Reporter dicembre 2020

La pandemia poteva offrire l’occasione per far conoscere anche al grande pubblico questa vertigine, per mostrare che un po’ di conoscenza scientifica aggiunge un livello di profondità ulteriore alla complessa bellezza della vita.

Bonus collaboratori sportivi dicembre: come richiedere l’indennità

Arriva la sesta "mensilità" per atleti, tecnici e lavoratori amministrativi delle società sportive. Come funziona la domanda per l'indennità, cosa fare la prima volta e a cosa stare attenti se si è già ricevuto il bonus

Innovazione, l’Università di Firenze lancia un master in trasformazione digitale

Si chiama "Digital Transformation. Progettare e gestire l’innovazione" il master al via all'Università di Firenze