Nel corso dell’incontro è stata ricordata l’estrema attenzione con la quale viene seguita la situazione di Firenze.

Per quanto riguarda le primarie  è stato ribadito che esse sono prima di tutto uno strumento per dare ai cittadini, nel modo più trasparente e partecipato, la possibilità di scegliere il candidato sindaco.

Le primarie impongono al tempo stesso, come già previsto nel codice di autoregolamentazione,  che i candidati seguano un comportamento improntato alla massima trasparenza, al rispetto delle posizioni altrui, ad un impegno anche formale ad accettare coi risultati delle primarie anche il fatto che chiunque venga scelto dai cittadini sarà il candidato di tutto il Pd al quale va assicurata la piena collaborazione di tutti i candidati.

Proprio a questo fine il Pd, a tutti i livelli, è impegnato a favorire la partecipazione dei cittadini, ad assicurare il rigoroso rispetto delle regole, del codice di autoregolamentazione, delle linee programmatiche del Pd e quindi a seguire con particolare attenzione l’andamento della campagna delle primarie.