sabato, 16 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Primarie, Vendola rompe gli indugi:...

Primarie, Vendola rompe gli indugi: ”Accetto la sfida, per vincerla”

Il presidente della Puglia annuncia ufficialmente la sua candidatura, ''per scacciare il fantasma del Monti bis''. Ecco quando e dove la lancerà.

-

 

Alle primarie del centrosinistra ci sarà anche Nichi Vendola.

L’ANNUNCIO. L’annuncio arriva dallo stesso governatore della Puglia, attraverso il suo sito www.nichivendola.it.

“ACCETTO LA SFIDA PER VINCERLA”. “Per scacciare il fantasma del Monti bis e trasformare le primarie, da ennesima faida di partito a occasione di svolta per il Paese, ci vediamo al MAV si Ercolano sabato 6 ottobre alle 18. Accetto la sfida: per vincerla”. Firmato, Nichi. Questo il messaggio con cui Vendola rompe gli indugi.

TERZO CANDIDATO FORTE. Così, entra ufficialmente in gioco un terzo candidato forte alle primarie, dopo Bersani e Renzi.

Gli altri due candidati. Renzi si candida alla guida dell’Italia. ”Chi perde dà una mano a chi vince” VIDEO E FOTO DA VERONA Cori e bandiere per Bersani. ”Non martelliamoci fra di noi” / FOTO

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm