sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuattro trapianti d’organo in 72...

Quattro trapianti d’organo in 72 ore. Grazie a tre giovani donatori

Grande gesto di generosità delle famiglie di tre giovani donatori, vittime di incidenti stradali tra Pisa e Livorno. Così, a Siena sono stati effettuati quattro trapianti d’organo in 72 ore.

-

Quattro trapianti d’organo in 72 ore a Siena. Quattro trapianti che portano nuova speranza di vita ad altrettante persone provenienti dalle province di Firenze, Pistoia e Siena, grazie alla generosità delle famiglie di tre giovani donatori che hanno perso la vita in incidenti stradali tra Pisa e Livorno.

“SCELTA DI ALTRUISMO”. Un grande lavoro di squadra tra medici, infermieri, perfusionisti, biologi, operatori sanitari, tutto il personale delle sale operatorie e della terapia intensiva cardiotoracica al policlinico Santa Maria alle Scotte, insieme al trasporto urgente d’organi effettuato dalla Misericordia di Siena, ha permesso di realizzare due doppi trapianti di polmone e due di cuore. “Siamo vicini alle famiglie dei giovani donatori – dichiara Paolo Morello, direttore generale dell’AOU Senese – che hanno trovato la forza di fare una scelta piena di altruismo, amore e coraggio per salvare altre vite. Il mio ringraziamento va inoltre a tutti i professionisti che hanno lavorato senza sosta e con grande abnegazione, serietà e spirito di squadra con l’attivazione di più sale operatorie ed équipe mediche e infermieristiche in contemporanea, realizzando altri importanti risultati per i nostri centri trapianto di cuore e polmone, gli unici in Toscana”.

I TEAM. Sono stati impegnati negli interventi i team di Anestesia e Terapia Intensiva Cardiotoracica, diretta da Bonizella Biagioli, Programma trapianto di cuore, diretto da Massimo Maccherini, Programma Trapianto di Polmone, diretto da Luca Voltolini, Chirurgia Toracica, diretto da Giuseppe Gotti e Malattie Respiratorie e Trapianto Polmonare, diretto da Paola Rottoli.

CUORE. Per quanto riguarda il cuore, il primo trapianto è stato effettuato tra venerdì e sabato su un uomo di 45 anni della provincia di Firenze; il secondo, realizzato nella notte tra domenica e lunedì, su un uomo di 47 anni di Montecatini. I trapianti sono andati bene e i pazienti sono in prognosi riservata, ricoverati in terapia intensiva. Sono stati impegnati negli interventi di espianto e trapianto i cardiochirurghi Mariagrazia Croccia, Aris Tziulpas, Raffaele Martinelli, Gianfranco Lisi, Giuseppe Davoli con le anestesiste Alessandra Pastorino e Marcella Caciorgna. I perfusionisti sono stati coordinati da Debora Castellani.

POLMONI. Per quanto riguarda il polmone, il primo trapianto è stato effettuato nella notte tra venerdì e sabato su una paziente di 43 anni della provincia di Firenze, il secondo trapianto è stato invece realizzato nella notte tra sabato e domenica su una giovane donna di 32 anni della provincia di Pistoia in cura presso il Meyer di Firenze. Sono stati impegnati negli interventi di espianto e trapianto i chirurgi toracici Luca Voltolini, Luca Luzzi, Roberto Borrelli, Marco Ghisalberti, il cardiochirurgo Francesco Di Ciolla con gli anestesisti Irene Rossi e Marcella Caciorgna. I pazienti stanno bene e il primo è già stato trasferito in corsia.

NUMERI. Siena è l’unico centro in Toscana ad effettuare trapianti di cuore, polmone e impianti di cuore artificiale. Nel 2012 sono stati realizzati 5 trapianti di polmone, 7 di cuore e 3 cuori artificiali.

Ultime notizie