domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRenzi vs governo: ''Pronto a...

Renzi vs governo: ”Pronto a violare il patto di stabilità”

Il sindaco annuncia che il Comune sta già valutando i possibili rischi e le sanzioni. "Abbiamo 92 milioni in cassa bloccati, non si può continuare così".

-

 

“Il patto di stabilità? Sono pronto a violarlo”. È l’ultimo colpo di scena del sindaco Matteo Renzi che annucia di stare già valutando i possibili rischi e le conseguenze che l’inosservanza del patto potrebbe comportare. 

PATTO DI STUPIDITÀ. Renzi spiega che nelle casse di Palazzo Vecchio ci sono 92milioni di euro praticamente bloccati dal patto di stabilità del governo. “Abbiamo fatture pronte per essere liquidate per almeno 25 milioni – spiega il sindaco – ma possiamo spenderne solo 9 per un patto che non esito a definire di ‘stupidità'”.

I RISCHI. Per chi viola il patto però sono previste alcune “punizioni”. “Non potremo più accendere mutui l’anno successivo – spiega Renzi – ma potremmo organizzarci in altro modo”. L’indennità del sindaco verrebbe inoltre tagliata di un terzo. Renzi si dice pronto a togliersi 15mila euro dalla busta paga “purchè la città possa vedere le sue aziende riscuotere i loro crediti dal Comune”. Problema più serio sarebbe il taglio sui trasferimenti statali. Questo sarebbe “inaccettabile” per Renzi, che ha già messo al lavoro i tecnici del Comune per valutare tutti i rischi.

Ultime notizie