giovedì, 4 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Rinviata "a data da destinarsi"...

Rinviata “a data da destinarsi” l’inaugurazione dell’anno accademico

Ad annunciarlo è stato il rettore dell'Ateneo fiorentino Alberto Tesi: "Ritengo che nell'attuale difficile contesto non ci siano le condizioni per svolgere l'inaugurazione dell'anno accademico, che è rinviata a data da destinarsi". La cerimonia avrebbe dovuto tenersi venerdì prossimo.

-

Niente inaugurazione dell’anno accademico, almeno per il momento. La cerimonia dell’Università di Firenze, in programma venerdì 3 dicembre, è stata rinviata a data da destinarsi.

L’ANNUNCIO. Ad annunciare questa decisione è stato lo stesso rettore Alberto Tesi, durante la seduta del Consiglio di amministrazione. “Ritengo che nell’attuale difficile contesto – ha detto – non ci siano le condizioni per svolgere l’inaugurazione dell’anno accademico, che è rinviata a data da destinarsi”.

PREOCCUPAZIONE. “L’evoluzione del dibattito parlamentare sulla riforma dell’Università – ha continuato il rettore – ci induce a rinviare questo momento di celebrazione, tenendo conto della viva preoccupazione dell’intera comunità universitaria per l’incertezza circa le prospettive del sistema accademico italiano”.

DATE. La cerimonia era prevista per il prossimo venerdì 3 dicembre, a Palazzo Vecchio nel Salone dei Cinquecento.

Ultime notizie

Il Reporter marzo 2021

L'atterraggio di Perseverance su Marte ci regala un certo gusto della rivincita, un invito a spostare un po’ più avanti la frontiera della fiducia nel futuro

Zona arancione rafforzata: significato e regole della fascia “arancio scuro”

Si allarga nuova fascia di rischio: ecco dove è in vigore, il significato di "zona arancione rafforzata" o "zona arancione scuro", cos'è e le regole per capire cosa si può fare e cosa no

Dove, come e quando fare il vaccino anti-Covid in Toscana

La prenotazione e il calendario, l'efficacia e gli effetti collaterali: tutto quello che c'è da sapere prima di fare il vaccino anti-Covid in Toscana. La nostra guida: dove, quando e come

Cosa cambia in Toscana con il nuovo Dpcm Draghi (marzo 2021)

Scuole, bar, centri commerciali e parrucchieri: cosa prevede il nuovo Dpcm di Draghi in vigore dal 6 marzo 2021 e cosa cambia in Toscana