giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRiparte il treno della memoria

Riparte il treno della memoria

Partirà lunedì prossimo da Santa Maria Novella il treno della memoria, diretto ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. A bordo ci saranno circa 800 persone, di cui 500 studenti delle scuole superiori insieme a ex deportati, insegnanti, rappresentanti di associazioni e istituzioni. Viaggerà con loro anche il presidente della Regione Enrico Rossi.

-

Partirà lunedì prossimo da Santa Maria Novella il treno della memoria, diretto ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. A bordo ci saranno circa 800 persone, di cui 500 studenti delle scuole superiori insieme a ex deportati, insegnanti, rappresentanti di associazioni e istituzioni. Viaggerà con loro anche il presidente della Regione Enrico Rossi.

IL PERCORSO. La partenza è fissata per il 24 gennaio, l’arrivo a Cracovia, in Polonia, è previsto per l’alba del giorno successivo, dopo di che i viaggiatori si trasferiranno a Birkenau, dove ciascun studente toscano pronuncerà ad alta voce, lì dove molti loro coetanei hanno perso la vita, il nome di altrettanti giovani deportati, prevalentemente ebrei, magari partiti dalla loro stessa città. Il giorno dopo la comitiva si sposterà ad Auschwitz.

CRONACA ONLINE. I cinque giorni di viaggio saranno raccontati in presa diretta online sul sito www.toscana-notizie.it. Anche intoscana.it, il Portale ufficiale della Toscana, parteciperà all’edizione 2011 del Treno della Memoria. Per l´occasione verrà messo online un blog dedicato all’evento (http://trenodellamemoria.intoscana.it) che verrà aggiornato quotidianamente dai due inviati con foto, filmati e reportage di viaggio.

MARIO PICCIOLI. Quest’anno il treno della memoria sarà dedicato a Mario Piccioli, presidente dell’Aned di Firenze scomparso nell’agosto dello scorso anno.

Ultime notizie