sabato, 27 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Rischio funghi per la vite

Rischio funghi per la vite

rischio funghi per la vite

-

In una fase particolare dello sviluppo della vite, con i tralci che hanno iniziato a superare i 10 centimetri, un clima caratterizzato da temperatura mite e pioggia, il rischio che si possa scatenare l’infezione è alto. Lo scorso anno, molte realtà vitivinicole del nostro territorio hanno subito una forte pressione per gli attacchi di peronospora e oidio, malattie che hanno creato diversi danni alle aziende in termini di minor produzione, per questo l’invito è a effettuare attente verifiche per valutare l’insorgenza di focolai d’infezione.

Una particolare attenzione andrà rivolta ai trattamenti che inizieranno nei prossimi giorni, anche perché abbiamo visto che, di fronte alla crisi economica e all’aumento dei prezzi dei prodotti per i trattamenti e dei fertilizzati, molte imprese hanno risposto riducendo gli interventi al minimo e questo può essere pericoloso, se non si riesce a valutare attentamente la situazione. Peronospora e oidio, infezioni legate a un patogeno fungino, sono sempre in agguato.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno