venerdì, 19 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaRistrutturazione dello stadio Franchi, presentate...

Ristrutturazione dello stadio Franchi, presentate due offerte

Sulla ristrutturazione del Franchi ci sono notevoli passi avanti. La gara non è andata deserta. I prossimi step

-

- Pubblicità -

Sulla ristrutturazione dello stadio Franchi di Firenze ci siamo. Dopo un primo bando di gara andato deserto (a causa dell’incertezza sui finanziamenti) adesso sono arrivate due offerte. Si tratta dunque di un passo avanti concreto, in attesa di capire se e in che modo saranno re-inseriti i 55 milioni tolti dal governo. Il bando però era relativo ai fondi già certi. Quindi nessuna sorpresa.

Ristrutturazione Franchi, i prossimi passi

Sulla ristrutturazione del Franchi i prossimi passi sono questi. Il rup, ovvero il responsabile unico del progetto, ha già nominato la commissione giudicatrice che oggi, 12 dicembre, ha proceduto all’apertura delle offerte tecniche. La seduta è stata online, ma chiusa al pubblico: hanno potuto accedere solo coloro che hanno presentato offerta, ossia la C.D.S costruzioni s.p.a. di Brescia e un raggruppamento temporaneo di imprese guidato da COBAR s.p.a di Bari e SAC s.p.a di Roma.

- Pubblicità -

Inizia così il lavoro della commissione presieduta dall’ingegnere Filippo Cioni e composta anche dall’architetto Giorgio Caselli e dall’ingegnere Giacomo Parenti. Il primo passo sarà l’esame della documentazione tecnica e, un volta finita questa fase, sarà fissata una data per comunicare il punteggio assegnato e procedere all’apertura delle offerte economiche. Il bando di gara prevede l’aggiudicazione all’offerta economicamente più vantaggiosa. Su un punteggio complessivo di 100, il prezzo vale 10 punti, il tempo 10 punti e l’offerta tecnica 80 punti. L’aggiudicazione dovrà avvenire entro il 31 dicembre di quest’anno.

La posizione della Fiorentina

Sulla ristrutturazione del Franchi è naturalmente soddisfatto il sindaco di Firenze Dario Nardella. “Il fatto che siano state presentate ben due offerte conferma la correttezza e la bontà della gara e ci infonde fiducia per i prossimi passaggi”, ha detto alla vigilia dell’apertura delle buste. Nardella ha ripetuto di aver raggiunto come Comune un traguardo “impensabile fino a pochi mesi fa”. Anche la candidata Pd Sara Funaro ha parlato di “step molto importante”.

- Pubblicità -

Sulla ristrutturazione del Franchi si attendono adesso ulteriori segnali da parte della Fiorentina. Il club viola, prima di Milan-Fiorentina, aveva aperto al progetto dicendo che “è serio, con dei soldi importanti già stanziati”. Ci sarà dunque un incontro tra Nardella, il dg della Fiorentina Joe Barone e il ministro dello Sport Andrea Abodi. L’obiettivo sarebbe quello di spostare oltre il 2026 il termine per riuscire a giocare a Firenze. Intanto l’alternativa dello stadio Castellani di Empoli sembra poco percorribile dopo lo stop della sindaca Brenda Barnini. In forse anche l’opzione Padovani, che non incontra i favori della Fiorentina.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -