sabato, 27 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRoberta Ragusa, grande attesa per...

Roberta Ragusa, grande attesa per la manifestazione di domani

Domani saranno cinque mesi dalla scomparsa di Roberta Ragusa e sempre domani, si terrà a Gello la manifestazione organizzata da Cinzia Guidi per tenere alta l'attenzione sul caso. ''Ci aspettiamo una grande partecipazione''.

-

Domani saranno cinque mesi dalla scomparsa di Roberta Ragusa e sempre domani, si terrà a Gello la manifestazione organizzata da Cinzia Guidi per tenere alta l’attenzione sul caso.

IL PASSAPAROLA. Cinzia Guidi, amica e vicina di casa di Roberta, ha organizzato in una decina di giorni, una manifestazione rivolta alla donna scomparsa. ”Rispetto alla fiaccolata organizzata nei mesi scorsi, questo corteo, almeno per adesso, vede una partecipazione più alta – commenta Cinzia – E questo è stato possibile grazie all’aiuto di molte persone che con il passaparola, distribuzione di volantini o condivisione dell’evento su Facebook, mi hanno aiutata a far girare gli inviti. Anche le cugine Alpini di Roberta parteciperanno e, probabilmente, porteranno a Gello anche altri parenti di Roberta che vivono fuori”. Così, con grande soddisfazione, Cinzia spiega com’è stato possibile divulgare la notizia della manifestazione che sta organizzando.

PARTECIPAZIONE. ”Fin dal primo momento ho tenuto a precisare che il corteo di domani 13 giugno, è aperto a tutti. Un messaggio che è stato compreso, visto che nelle ultime ore amici e conoscenti che vivono anche fuori dalla Toscana o dal comune di San Giuliano, mi hanno chiamata per ottenere indicazioni su come raggiungere il punto di ritrovo – prosegue Cinzia – Sono soddisfatta dell’esito che al momento sta avendo questo importante evento. Sono sicura che domani saremo in molti a chiedere la verità sulla sorte di Roberta”. E mentre aspetta l’arrivo delle 21.15 di domani sera, Cinzia, come tanti altri, armata di pennarelli e carta, prepara i manifesti e gli striscioni da portare con se.

LA MANIFESTAZIONE. E’ stata scelta, come data, quella del 13 giugno in quanto ricorrono i cinque mesi dalla scomparsa di Roberta. Cinque mesi caratterizzati da dubbi, incertezze e prove non schiaccianti. Manca un colpevole, un corpo e una soluzione. E’ anche questo che chiederanno domani le persone che prenderanno parte al corteo: la verità. Ma chiederanno anche che il caso, non finisca archiviato senza essere chiuso. ”Non vogliamo che cali il silenzio su questa vicenda che ha scosso Gello. Chiediamo che sia tenuta alta l’attenzione su Roberta”, conclude Cinzia, ricordando che il ritrovo è fissato per le 21.15/21.30 nel parcheggio della parrocchia di Gello. Il corteo percorrerà via Matteotti per poi entrare in via Ulisse Dini, fino a raggiungere la casa dove abitava Roberta, insieme ai figli Daniele e Alessia e al marito.

La manifestazione: Proseguono le ricerche mentre la manifestazione si avvicina ”Rompiamo il silenzio”

Ultime notizie