sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRoberta Ragusa, si cerca nel...

Roberta Ragusa, si cerca nel lago di Massaciuccoli?

Potrebbero spostarsi nella zona del lago di Massaciuccoli le ricerche della donna scomparsa da casa sua ormai più di cinque mesi fa. Spunta, infatti, una nuova, inquietante ipotesi. E sul web si continua a urlare di cercarla.

-

Il lago di Massaciuccoli. Potrebbero ripartire da qui, nei prossimi giorni, le ricerche di Roberta Ragusa, la donna scomparsa da casa sua ormai più di cinque mesi fa e di cui da allora sembra sparita ogni traccia, nonostante le ricerche compiute finora e le presunte segnalazioni.

IL LAGO. Perché ora si vuol guardare al lago? Perché spunta una nuova, preoccupante ipotesi, quella secondo cui il corpo della donna (se fosse stata veramente uccisa) potrebbe essere stato gettato nel lago per rendere difficile, se non impossibile, un suo ritrovamento. Obiettivo, questo, che almeno fino a questo momento sarebbe stato centrato, dato che la povera Roberta sembra scomparsa nel nulla.

NUOVE RICERCHE? Il lago, viene fatto notare da qualcuno, non è lontano da Gello, il paese di Roberta. Così, ora, le indagini potrebbero concentrarsi proprio in questa zona, per cercare di risolvere finalmente quello che è a tutti gli effetti diventato un mistero.

SUL WEB. Mistero che le amiche di Roberta, ma anche la gente di Gello, chiede che venga risolto il prima possibile. Sono tanti, sul web, a urlare di fare di più per trovarla, per capire davvero che fine abbia fatto, per scoprire se Roberta sia ancora viva (ma dove?) o se invece anche le ultime speranze di chi le voleva bene debbano essere abbandonate. Insomma, su Facebook ma non solo si rinnovano gli inviti a intensificare le ricerche di Roberta.

CHI L’HA VISTO. Lo scorso mercoledì erano tornate a Gello anche le telecamere di Chi l’ha visto?, da tempo dietro a questo caso. Parlando alla trasmissione, un’amica di Roberta aveva consigliato di cercare un diario, perché la donna scomparsa – aveva raccontato l’amica, rimasta anonima – aveva l’abitudine di annotare sempre tutto. Ora la nuova ipotesi, quella del lago di Massaciuccoli. Un’ipotesi inquietante, perché se davvero il corpo di Roberta fosse stato gettato nello specchio d’acqua ci sarebbe ormai ben poco da fare.

Lo scenario. Roberta Ragusa: ”Cercate un diario”, parla un’amica della donna scomparsa

Ultime notizie