Questa volta non ce l’ha fatta. Un fiorentino di 17 anni ieri pomeriggio verso le 17 ha cercato di sfuggire ai controlli della polizia municipale, dandosi alla fuga per le strade del centro, ma la sua corsa si è fermata in viale Lavagnini. Dai controlli è poi emerso che il ragazzo stava guidando un ciclomotore rubato senza patente né patentino.

Gli agenti della polizia municipale si sono insospettiti quando hanno notato che il giovane evitava il controllo. È iniziato così l’inseguimento per le strade del centro, passando anche all’interno dei giardini di piazza Indipendenza e proseguendo contromano fino a viale Lavagnini. Qui altri agenti in motocicletta sono riusciti a fermare la fuga del ragazzo. Constatato che il motorino era stato rubato il diciassettenne è stato multato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e porto abusivo di arma da taglio, perchè all’interno dello scooter è stato trovato un coltello multiuso.

Una volta portato al comando della polizia municipale il ragazzo è stato raggiunto dai genitori.

Circa 1.500 euro è la somma che dovrà pagare per le violazioni del codice della strada che ha infranto. Si tratta, comunque di una cifra non definitiva, perché il Prefetto potrebbe aumentare le ammende per le quali non è consentito il pagamento in misura ridotta. E nel suo caso non sono poche visto che rientrano la guida senza patentino, il non essersi fermato agli alt della polizia municipale, la mancanza di assicurazione, oltre ad una serie di infrazioni tra cui guida contromano ed eccesso di velocità.

Il veicolo è stato quindi sequestrato e il magistrato di turno al Tribunale dei minori, avvertito dalla polizia municipale, ha ordinato l’affidamento dei minori ai genitori.

La polizia municipale negli ultimi tempi sta portando avanti una serie controlli mirati proprio contro i furti di ciclomotori, che spesso vengono poi utilizzati per compiere scippi.