sabato, 19 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Ruba una carta di credito,...

Ruba una carta di credito, poi si dà allo shopping

Colpo grosso per un trentanovenne fiorentino che è riuscito a sottrarre una carta di credito ad una ignara signora. L'uomo non ha certo perso tempo, e dopo pochi minuti si era già dato allo shopping.

-

Un trentanovenne fiorentino, volto noto alle Forze dell’Ordine, è stato fermato mercoledì in via Martiri del Popolo con in mano due buste voluminose. I due sacchetti contenevano rispettivamente alcuni capi di vestiario (per circa 300 euro di valore) e un cellulare di ultima generazione appena acquistato, con tanto di scontrino fiscale per la somma di 500 euro.

MI RIFACCIO IL GUARDAROBA. I due costosi acquisti hanno insospettito i poliziotti che hanno subito provveduto ad un controllo più approfondito, in seguito al quale l’uomo ha confessato di aver acquistato la merce usando una carta di credito rubata poco prima. Non era ancora passata mezzora, infatti, da quando, sotto il cavalcavia di Piazza Alberti, il ladro fiorentino aveva approfittato di un attimo di distrazione di una donna per sottrargli la borsa appoggiata per un istante su un banco.

E PERCHE’ NO, ANCHE QUALCHE CONTANTE. Non solo acquisti però, per approfittare fino in fondo del “colpaccio” l’uomo aveva anche effettuato due prelievi da 250 euro cadauno.

AL BORSEGGIATORE NON LA SI FA! A niente è servita l’accortezza della donna di segnare su un bigliettino i cinque numeri segreti preceduti dal prefisso 055. L’esperienza dell’abile borseggiatore gli ha permesso

RECUPERATO L’INTERO BOTTINO. Il denaro rinvenuto addosso all’arrestato è stato restituito alla vittima del furto, mentre la merce è stata data indietro ai commercianti recuperando così l’intero bottino. Ieri l’uomo è stato condannato a un anno e due mesi di carcere.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano