lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRuralia "invade" le Cascine

Ruralia “invade” le Cascine

Parte oggi, per la prima volta nel parco di Firenze, l’edizione autunnale della rassegna che la Provincia dedica alle esperienze che si sviluppano in ambito rurale. Oltre cento appuntamenti tra esposizioni, giochi, mostre, gare e dimostrazioni pratiche fino a domenica.

-

Ruralia alle Cascine, si parte oggi. Per la prima volta, il grande parco di Firenze ospita la rassegna che la Provincia di Firenze dedica ogni anno (dal 1996 in poi) alle esperienze che si sviluppano in ambito rurale. Quest’anno, addirittura, Ruralia farà il bis: dopo l’edizione di maggio che si è svolta nel parco di Villa Demidoff a Pratolino, nel Comune di Vaglia, la Provincia ha deciso di duplicare l’esperienza varando una edizione autunnale che si svolge da oggi, venerdì 1° novembre, al 3 ottobre.

LA MANIFESTAZIONE. “La campagna arriva in città – ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura della Provincia di Firenze Pietro Roselli – con una grande festa grazie alla quale tutti i visitatori potranno conoscere le eccellenze toscane. Dalla zootecnica alla viticultura per la gioia di tastare e scoprire il mondo rurale”. L’idea è quella di allestire una grande vetrina aperta ai visitatori professionali ed al grande pubblico. Molti gli eventi in programma a corollario della mostra permanente delle principali razze bovine da carne e da latte, equine ovine ed avicunicole. A cominciare dalla dimostrazione della mungitura e degustazione di latte fresco Mukki oppure la presentazione della Piccola Guida dei Vini. “Un opuscolo che descrive e localizza la produzione vinicola del territorio fiorentino – ha spiegato l’assessore Billi – promosso insieme ad APT Firenze, con un occhio anche alle province di Siena, Prato e Pistoia”.

BANCHI. A “Ruralia alle Cascine” sarà sempre presente un “Farmer Market”, mercato a “Chilometro Zero” delle specialità tipiche – proposte da Aziende Agricole Associate di Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), Coldiretti e Unione Provinciale Agricoltori (UPA) – con ben 70 produttori agricoli che allestiranno banchi per la vendita diretta. Per domenica 3 ottobre è in programma Mercatale, vendita dei prodotti tipici delle province di Firenze, Siene, Arezzo e Grosseto.

INIZIATIVE. Nel corso della “tre giorni” alle Cascine sarà possibile assistere ad partite di Polo nell’ippodromo del Visarno, oppure avere illustrazioni e consigli per gli acquisti dai macellai fiorentini. Sono previsti anche degli incontri per discutere della conservazione delle razze ovine autoctone toscane come ad esempio la “Pomarancina e Amiatina”, nonché la “gallina Mugellese”. In programma anche l’esposizione di colombi ornamentali italiani e stranieri, con particolare attenzione ai colombi di razza “Fiorentino”.

Tra le varie iniziative si distingue “Ru … raglia”: visite guidate al Parco in groppa d’asino o calesse, e attività didattiche per scolaresche, bimbi in sella, gimkane, prove di conduzione degli asini, corsa dei sulky. La rassegna fiorentina avrà anche un percorso didattico-dimostrativo inerente la filiera dei funghi e tartufi. Saranno allestiti anche degli spazi tematici: uno stand sarà dedicato al lupo; un altro al falco pellegrino, mentre un terzo stand ospiterà materiale sui problemi legati alla presenza della fauna selvatica sulle strade e ai relativi incidenti stradali causati. Alle cascine saranno in esposizione anche 400 pomodori dai vari colori: rossi, gialli, verdi e neri che fanno parte della sterminata collezione di Niccolò D’Afflitto.

MESTIERI. A Ruralia tornano anche gli antichi mestieri: torniante della creta, cestaio, seggiolaio, tessitrice, ramaio, arrotino, trottolaio, battitore del rame, impagliatore e lo scalpellino. Inedita la mostra sullo zafferano che illustra le modalità di coltivazione e uso in cucina; inoltre, ci sarà la possibilità di fare assaggi guidati di miele con abbinamenti di formaggi, dimostrazioni di smielatura in pubblico. Un evento dal titolo: gioco dell’oca “In fuga dal Glutine” mostrerà le lavorazioni con la farina di grano con e senza glutine.

PESCA. Notevole lo spazio dedicato alla pesca, con un stand informativo di presentazione della “Scuola di Pesca” che offre anche possibilità di iscriversi. Ci sarà anche uno stand informativo con dimostrazioni di costruzione di esche artificiali e prove di lancio; prevista anche una gara di pesca per bambini, tre turni di pesca della durata di un’ora ciascuno.

CURIOSITA’. Tante le curiosità: torna l’antica gara canora con uccelli da prato e da bosco e poi il tree climbing con le guide alpine, arrampicata sugli alberi; e ancora la dimostrazione di ricerca tartufi. E poi, spazio alle mongolfiere: il panorama delle Cascine e di Firenze dall’alto; dimostrazioni tecniche di caccia con arco e frecce; tiro al piattello laser: mini torneo con coppe e medaglie in premio; esposizione cani da salvataggio in acqua. Prevista anche l’apertura al pubblico dell’area presso l’“ottagono” con visite guidate al giardino per non vedenti e al parco delle conifere, con attività di riconoscimento delle piante. Tra i tanti convegni anche uno dedicato al “Pipistrello per amico”. E domenica la presentazione della nuova pubblicazione “I pesci dell’Arno fiorentino”. A chiusura grande parata di tutti gli animali e i carri sfilano sul prato della Tinaia.

Ultime notizie