lunedì, 21 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSanità, cultura, qualità della vita....

Sanità, cultura, qualità della vita. La Toscana all’Expo 2010

Le scienze della vita e la sanità, il piacere del vivere e la qualità della vita, la cultura e le tecnologie innovative. Sono questi i tre filoni del 'made in Tuscany' sui quali si fonda la partecipazione della Regione Toscana all'Expo 2010 di Shanghai, dall'8 al 22 luglio prossimo.

-

La Toscana sarà presente alla fiera mondiale  2010 con uno stand da 190 metri quadrati ospitato all’interno del Padiglione Italia, presentata da una videoinstallazione del fotografo Olivo Barbieri sui temi della sostenibilità ambientale, delle energie rinnovabili, della depurazione e del riciclo delle acque e delle nuove tecnologie. Questa vetrina sarà solo il coronamento di una serie di eventi promozionali che si terranno principalmente a Shangai progettati con durata triennale e costati un investimento di oltre 2 milioni di euro. “L’obiettivo – ha detto il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – è di costruire un percorso di collaborazione con le controparti cinesi per dare alle aziende interessate la possibilità di penetrare questo mercato in maniera duratura“.

Riguardo al tema della sanità, una delle priorità politiche del governo cinese, la Toscana presenterà il 16 luglio all’Expo il proprio sistema sanitario regionale. Nell’occasione sarà lanciata anche la “Policy School“, un’istituzione realizzata insieme alla Regione Emilia Romagna che si propone di offrire ad amministratori ed operatori cinesi un meccanismo per interagire con i loro omologhi toscani, scambiare esperienze, e formulare programmi di collaborazione a vari livelli, dalla pianificazione alla ricerca.

Sul fronte della cultura e dell’innovazione saranno presentati il progetto “Uffizi Touch” – un software che consente di ammirare alcuni capolavori degli Uffizi su un dispositivo che con un tocco delle dita permette di ingrandire le immagini fino a vederne le pennellate e i dettagli più nascosti – e il tour Asia 2011 del Maggio Musicale Fiorentino, che il 9 luglio porterà l’orchestra toscana al Gran Teatro di Shanghai.

Toscana è sinonimo di qualità della vita. Per questo nei giorni dell’Expo sarà allestito un giardino “alla toscana” all’esterno del padiglione Italia, e saranno promossi un seminario sull’architettura del paesaggio e alcuni progetti pluriennali per la promozione del sistema agroalimentare e del vino toscano.

Tra gli obiettivi prioritari della partecipazione toscana all’Expo c’è quello di aumentare il flusso di visitatori cinesi verso la Toscana e facilitare il rilascio di visti turistici da parte dell’ambasciata italiana. “Stiamo lavorando – ha annunciato Enrico Rossi – per realizzare un collegamento aereo diretto tra Pisa e Shangai“. A questo si affiancherà la traduzione in cinese del sito del turismo (www.turismo.intoscana.it) e un’azione formativa verso gli operatori toscani sull’accoglienza del turista cinese. In una delle piazze di Shanghai sarà inoltre allestita una mostra fotografica sul paesaggio toscano, mentre la televisione del Guandong trasmetterà cinque documentari sulla regione e il suo stile di vita.

Ultime notizie