mercoledì, 23 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSbatte contro un albero e...

Sbatte contro un albero e poi aggredisce i vigili

Va a sbattere contro un albero con l'auto, rifiuta di essere portato in ospedale e per opporre resistenza si distende in mezzo di strada, aggredendo i vigili che cercano di farlo rialzare. I fatti risalgono a sabato mattina, il protagonista è un 32enne brasiliano, processato ieri per direttissima con l'accusa di resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale.

-

A cui va aggiunta la guida con patente falsa.

L’udienza è stata fissata per il 20 settembre, nel frattempo l’uomo non potrà dimorare nel Comune di Firenze.

La vicenda si è svolta sabato mattina intorno alle 11 in viale Redi. L’uomo, F.M. nato nel 1978, ha accettato di sottoporsi al test dell’etilometro (risultato negativo) ma poi si rifiutato di sottoporsi alla prova per le sostanze stupefacenti sedendosi a margine della carreggiata e poi addirittura distendendosi nuovamente sulla strada quando i vigili hanno cercato di riaprire il viale alla circolazione.

A niente solo valsi i tentativi degli agenti e del personale sanitario nel frattempo intervenuti sul posto: l’uomo non solo non ha voluto alzarsi, ma ha aggredito gli agenti con calci, sputi, graffi e minacce di morte. Per questo il conducente è stato arrestato per resistenza, minacce e violenza a pubblico ufficiale e, durante il tragitto fino al Comando di Porta al Prato, ha danneggiato l’auto di servizio a forza di calci.

Dagli accertamenti effettuati una volta arrivati al Comando, gli agenti hanno scoperto che la patente di guida era stata falsificata: quindi l’uomo è stato anche denunciato anche per uso di atto falso e guida senza patente.

Ultime notizie