giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaScatta l'allarme incendio, ma l'autopompa...

Scatta l’allarme incendio, ma l’autopompa è bloccata dai dissuasori

E' accaduto ieri sera in piazza sant'Ambrogio: un autopompa dei vigili del fuoco giunta sul posto per un allarme incendio in via dei Macci (a prendere fuoco, per un corto circuito, era stata la sella di un motorino) è rimasta bloccata per quasi 10 minuti a causa di un dissuasore per l'area pedonale.

-

Dissuasori e catene per la pedonalizzazione sono senz’altro un buon deterrente per tutti coloro che malgrado i divieti continuano a violare le aree strettamente escluse alle macchine. Talvolta però rischiano di diventare una barriera anche per i mezzi di soccorso o di emergenza così come è successo ieri sera in piazza Sant’Ambrogio.

L’ALLARME. Ore 23, la piazza gremita di persone a frescheggiare, chi beve, chi chiacchiera. Improvvisamente un fumo nero di plastica bruciata inghiotte tutta via dei Macci, espandendosi fino alla piazza. Nessuno sa cosa sia successo, ovviamente vengono immediatamente allertati i pompieri che arrivano in pochi minuti. L’autopompa dei vigili del fuoco, però, arrivata a sirene spiegate da via dei Pilastri, è costretta a fermarsi davanti al dissuasore a scomparsa all’ingresso della piazza. Questo cilindro metallico – di norma – al passaggio degli autobus elettrici si abbassa.

A PIEDI. Davanti alla sirena e al mezzo di soccorso è rimasto immobile, impedendone il passaggio. Dopo qualche secondo i passeggeri in divisa sono scesi tutti, escluso l’autista, obbligati a procedere a piedi. Arrivati sul luogo dell’incendio era già finito tutto: fortunatamente, infatti, si era trattato solo di un corto circuito in un motorino che ne aveva fatto incendiare la sella, incendio rapidamente spento con l’estintore del poco lontano caffè Sant’Ambrogio.

LA CATENA. In tutto questo l’autopompa era sempre ferma davanti al piolo. Dopo quasi dieci minuti e diverse telefonate l’autista è riuscito – tra gli applausi della folla – a farlo abbassare per poter procedere però di soli di altri 30 metri: in via dei Macci un’altra catena da aprire e spostare gli sbarra la strada.  La domanda nasce spontanea: fosse stato qualcosa di più urgente o grave come avrebbero potuto fare?

Ultime notizie